domenica 6 novembre 2011

LIBERA COME IL VENTO

 LIBERA COME IL VENTO.
I momenti belli nascono perché in fondo al cuore c'è un posto dove nascono i sogni e nell'anima risiedono la forza e la voglia di volerli.Non voglio che le delusioni della vita rinvigorisca i rovi che lentamente avevo tagliato. Voglio essere libera da ogni riparo, non voglio nascondermi 

al vento perché se proteggermi dalle sue sferzate equivale a al sole per morire nell'ombra allora voglio essere preda di ogni..
... intemperia
GUARDARE AVANTI 
Se la vita fosse come un film, non dovrei avere paura di invecchiare: non per niente le cose migliori capitano tutte verso la fine e forse non saranno i miei buoni propositi a far cambiare il mondo, ma per me è un buon inizio...
***
 a volte sarebbe bastato semplicemente pensarci prima, ma è inutile tirare indietro le lancette di un orologio, il tempo non torna mai ; e allora si guarda avanti con nuovi propositi, che crescono e lievitano, diventano sogni e un giorno...
                                                   CHI SA', FORSE REALTA' 
                                                                       Lina Viglione .
IL BENE  E IL MALE 
I saggi asseriscono  che all'occorrenza non  bisogna mirare  alla felicità, ma alla stabilità ,perchè volendo o mirando  alla felicità,verrà  senza sosta l'attimo del dolore,bene e male giungono  sempre  insieme, ed esistono solo nella mente dell' uomo.
***
Sono venuti alla luce con l'apparizione  del primo uomo sulla terra capace di un abile atto di coscienza. La coscienza racchiude  solo la differenza, ciò che identifica e separa, e la fa sembrare  come forma , ansietà ,percezioni e  pensiero. 
***
Non è così per le bestie , né è così per l'essenza divina , il bene e il male sussistono solo nell' uomo che è un fulcro tra dio e una bestia , che  di mezzo abita la terra  e la cui la testa  separa e determina  per farsi  padrona di un pensiero.
***
Questo  non non vuol dire sono io  questo o l' altro, questo è il bene e questo è il male, ma a dire il vero il male fa più comodo pensarlo cosa che appartiene a  altri.
***
In conclusione , il bene e il male sono semplicemente  delle categorie umane e sono mutabili  in quanto la verità piena  non è conosciuta né alla donna nè all'uomo . L'imparzialità infatti non è lottare  il male, ma fare il bene! 
CI sono essere umani  che odiano il male più di quanto...
 NON AMANO IL BENE .
 Lina Viglione 
SCEGLIERE IL BENE O IL MALE 
Tutto è attinente a ciò che può essere bene per altri , può delineare del male per noi , e viceversa. Si deve  cancellare dalle nostre testa l'idea di assoluto, questo non fa parte del nostro vivere. 
***
Il bene ed il male hanno sempre  fatto parte della vita, anzi sono la legge della vita stessa , sono discordanti  , ma sono presenti  in noi. In alcuni di noi prevale più  il bene ed in altri più il male. Ma hanno bisogno  l'uno dell'altro . Sono come il bianco ed il nero, se non esistesse il nero, come potremmo  distinguere il bianco? 
ciascuno  di noi può decidere di scegliere il bene o il male che è in lui .
***
 Come si potrebbe  riconoscere il bene se non ci fosse anche il male? Tuttavia  non sempre quello che per altri  è il bene, lo è anche per noi . Non sempre quello che per noi il bene, e il buono per la chiesa, lo è anche per i profani . Non sempre è la stessa cosa per il povero o il ricco . I valori tuttavia non sono più tangibili , ma sono reali . Questo crea solo  confusione nel mondo. 
***
Si dovrebbe  tornare ai valori incondizionati  e planetari e lasciare da parte  i disivalori, come il profitto, il danaro,    la superbia  del più forte, che vogliono prevalere nella nostra  società.
Penso che ogni essere umano  nella parte più vera  di se  stesso ci sia per natura un po di cattiveria ...

ma se per  il solo fatto che andiamo alla ricerca del  bene porta a pensare che il male non dobbiamo ricercarlo perchè il bene  è già dentro di noi . Ma rammentiamoci che il pretesto  di far del male si trova quasi sempre , quella di far del bene si trova raramente .
***
Il ricordo di una buona azione  è una ricompensa abbastanza  grande.
E come scrisse  un saggio :Ogni uomo è colpevole di tutto il bene...
 CHE NON HA FATTO .
 Lina Viglione .
PRENDIAMO IL BELLO DELLA VITA 
Tante  volte siamo così afflitti  da taluni  cose che ci capitano da perdere di vista la felicità che ci delega la routine  della nostra vita.
***
 O con migliore cose  che  alcune volte esigiamo di trovare "il più bello della vita" in cose che non arriviamo neppure  a figurare con la mente in qualche cosa di troppo grande, di troppo intenso, in qualcosa che non abbiamo...

o meglio, non riusciamo ad ottenere perchè  imponiamo a noi stessi  di andare alla ricerca della felicità in fatti  che ci apparivano  a noi infattibili, ed è questo che ci rende angoscianti e che anzi  non ci fa godere  il bello della vita che c'è nelle cose più ordinarie e più vere.
*** 
Il bello della vita per noi  è già vivere .La felicità la possiamo trovare in un abbraccio, in una  parola di cortesia. E se arriviamo  ad valutare  ogni cosa, come il sole che sorge e lo vediamo tramontare , e se  noi che abbiamo il dono di vederlo sorgere e tramontare è già  tanto.
*** 
Abbiamo appreso  cosa c'è nel mondo, come sappiamo  che nel mondo c'è la guerra, la fame, che ci sono in realtà i problemi veri ,che noi non abbiamo , che alcune volte ci sembrano così enormi, ma che invece sono insignificanti in confronto ad altri.
*** 
E così che impariamo  ad apprezzare la vita che abbiamo noi,  paragonandola  con tutto ciò che c'è nel mondo, paragonandola  con  la sofferenza vera .
*** 
E se diciamo che per noi in se  è bella, ciò non vuol dire che noi non abbiamo mai  sofferto, ma iniziando ad  apprezzare quello che si abbiamo  e non stare sempre a meditare a quello che si vuole  e che non possediamo. 
***
 Scrive un saggio: La vera felicità dell’uomo sta nell’accontentarsi. Chi è insoddisfatto, per quanto possieda, diventa ...
 SCHIAVI DEI SUOI DESIDERI .
 Lina Viglione .
.Il mio blog in chat . 

11 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

E' una bugia dire che non si ha paura di invecchiare .E' una paura che abbiamo tutti, invecchiare significa diventare non più autosufficienti , come lo eravamo prima ,ma dipendere dagli altri per tutto, diventare a volte insopportabile anche caratterialmente e poi per non parlare dell'aspetto fisico,a qui tutti teniamo , però prima o poi dobbiamo invecchiare tutti, e penso che una volta che mi ci ritroveremo saremmo sicuramente più saggia per poter accettare la cosa con tranquillità e filosofia e poter dire che invecchiando abbiamo vissuto,ho costruito,ho amato. Lina

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Lina purtroppo tutti abbiamo delle paure ma non dobbiamo lasciarsi assalire altrimenti la vita sarebbe molto triste....forza e coraggio amica. Un sorriso e un abbraccio

Lina-solopoesie ha detto...

CARA SIMONA .
La paura a volte è la nostra peggiore nemica . Lei e capace di farci vivere nella continua preoccupazione che inogni momento può accadere qualcosa di terribile di incontrollabile. E'allora ci è concesso avere paura. Trovo che sia umano avere paura, ma se non riusciamo a controllarla sarà difficile conviverci, saremo sempre limitati, congestionati a ciò che potrebbe accaderci dimenticandoci di ciò che accade.Consoliamoci nel dire che la paura c'è l'hanno tutti,e che solo i pazzi non c'è l'hanno perchè non percepiscono il pericolo. Anche chi ha vinto tantissime battaglie ha meno paura. Io cerco di governare i miei stati d'animo...
quando posso, visto che è una mia compagna costante...ma accettarla,mi renderà più forte.
CIAO LINA

Ale ha detto...

Sai che vivo con la paura stampata in fronte... Condivido tutto quello che dici...
Ma più che la paura di invecchiare ho paura delle malattie, ho paura del futuro, paura per mio figlio e mio marito...
Cara Lina, sempre pieni di significato i tuoi post... Grazie!
Buona settimana.
Ale

Lina-solopoesie ha detto...

CARA ALE .
Io ti capisco , anche a me capita di essere assillata e logorata dalla paura di perdere le persone che amo , le persone a me tanto care , paura che che la morte me le possa portare via.Specie nella ricorrenza dei morti , ho molti pensieri angoscianti, senza un vero motivo. E l'idea di perdere le persone ch amo, mi fa morire dentro.Penso di non farcela , come fare a vivere senza di loro, le abitudini, la dolcezza e la semplicita' di ogni gesto..Come se ogni gesto d'amore non bastasse per far capire quanto siano importanti per me .Ma poi pensandoci meglio vivere il momento, senza pensare a ciò. Altrimenti finiremo col deprimerci giorno per giorno. Ovviamente però, se ci pensiamo , sale di più quel di senso di angoscia e credo sia legittimo, basta solo trovare il modo di non pensarci, oppure renderci conto che dopotutto è la vita e nessuno può fermare lo scorrere delle cose.
CIAO LINA

Costantino ha detto...

Non è certo possibile "tirare indietro le lancette dell'orologio",ma che bello ogniqualvolta un sogno diviene realtà".
Buona domenica,Costantino.

Lina-solopoesie ha detto...

CARISSIMO COSTANTINO .
Trovo naturale che ogni tanto nella mente umana si concepisce il pensiero di poter tornare indietro, per che mentre il presente e il futuro sono in continuo cambiamento e sfuggono al nostro controllo, il passato è assodato, immobile e immutabile, quindi sicuro, ma non si può mai tornare indietro! peccato! possiamo solo andare avanti!
La nostra vita è come una strada a solo senso unico, e che una volta che abbiamo superato la via che dovevamo prendere, non possiamo fare inversione e tornare indietro ma dobbiamo solo andare avanti nella speranza di trovare più avanti un'altra strada parallela a quella che abbiamo perso!In fondo piangere sul latte versato e davvero inutile .
CIAO E BUON FINE SETTIMANA LINA

Umberto scrittore ha detto...

Sono feliccisimo di conoscerti.
ho visitato il tuo blog.
E' stupendo nelle immagini e nelle parole
Saluti Umberto

Lina-solopoesie ha detto...

UMBERTO CIAO.
Sono commossa per quello che dici. Grazie , Le mie non sono poesie ma solo riflessioni Spero col tempo di saper fare di più Ciao Lina .

Umberto scrittore ha detto...

Ciao Lina come va? scusa se mi ripeto a dirti che sei Fanatstica! sia nelle poesie e immagini. ma sopratutto per la tua gentilezza!!
Si faccio anche l'attore , l'attore allo sbaraglio, Tutto è nato nel 2007. quando dopo tante tristi vissicitudini mi son ripreso la vita, la mia! è voglio condividerla con chi l'ha persa. E' una storia un po lunga, che poi magari ti dirò... e dopo 50anni mi sono reso conto quanto è meravigliosa la vita, anche con le nuvole. Sono felice di averti conosciuto, trovo in te una persona che sa dare con amore il suo cuore per tutti. e a proposito di teatro questa non e finzione.
Spero di diventare bravo con il mio bolg. Ti saluto con tanto stima, un Abbraccio e a risentirci presto Ciao Umberto

Lina-solopoesie ha detto...

UMBERTO CIAO.
Tutto ok anche per me Che bello sentire che fai l'attore di prosa ,deve essere bellissimo farlo che bello! Quasi quasi ti invidio un pò .Vedo che sei un uomo abbastanza felice oggi. Goditi questi momenti , la vita non è eterna così puoi dire ...ce l'ho fatta!l'esperienze negative della vita che semmai hai vissuto dovresti portarla sempre con te, in modo da metabolizzarla. Ci saranno tanti lati positivi scaturiti dalle brutte esperienza...sta a te trovarli e trasformarli in punti di forza.
Ti mando un grande abbraccio Lina