mercoledì 13 giugno 2018

CHI SI ACCONTENTA GODE

CHI TROPPO VUOLE NULLA STRINGE 
Sarebbe essenziale poter  dire: chi si compiace del suo  gode, ma purtroppo sfortunatamente  non è per niente  così,questo è il sollievo  dell'uomo che non consegue a  raggiungere  ai suoi traguardi per arrivare  alla  vetta  . 
***
Se ogni essere umano  avesse la dimensione  di stimare  quello che ha e non  avvistare  sempre  la roba  altrui , appunto   come dice  un vecchio saggio :"che l'erba del vicino è sempre più verde" magari vivrebbe in santa pace  con tutto il resto del mondo! 
***
Meglio non invidiare nessuno , specialmente  le persone  che non  meritano l' invidia. Per quanto concerne i maligni , più la fortuna gli aiuta  più si distruggono . Poichè non basta essere fortunati  , ma   anche di avere la fortuna di essere stati favoriti dalla buona sorte .
*** 
Del resto grazie a questo non si vive  più nelle caverne, ma si vive tra le comodità ,dall'altra parte questo desiderio  di volere sempre di più non si esaudisce . Siamo fatti così! adoriamo  ogni semplice respiro altrui, e bramiamo  sempre  nel domani ancora più eccellente  di quello che possediamo oggi .
***
 Per conto mio da animo smaniosa ho sempre mirato  di compiacermi  per raggiungere la serenità .Faccio sempre in modo che  le cose vadano come io desidero e accettando le cose belle e meno belle , così come arrivano .
***
Il buon carattere  è un ricostituente  per il mio cervello  e per il corpo. È il miglior contraveleno  per l’ansia e il malumore , è una  grande  risorsa. Esso attrae gli amici/e ,e  alleggerisce la mia quotidianità . È la strada giusta per ...
 UNA SANA CONTENTEZZA.
Lina Viglione 
L'INVIDIA E L'INVIDIOSO 
L'invidia  si distingue come auspicio nel volere ciò che gli altri hanno,oppure che gli altri restino privi di quello che dispongono .L'invidioso molto spesso possiede delle buone qualità che lui non le analizza e si ritiene un poco di buono, per cui vede sempre l'erba del vicino più verde .
***
L'invidia non nasce dal nulla ,può essere stata generata da tanti fattori legati alla sua crescita interiore , e quindi è davvero complicato per lui riuscire a decifrare il proprio problema. In un certo senso, è come se si sentisse svalutato della sua esistenza, e lo farà sentire sempre più grottesco .
***
Egli pensa sempre che gli altri hanno ciò che gli non ha ,e spera che un giorno restino privi di tutto quello che dispongono .Ed è proprio sul raffronto sul proprio stato che suscitano in lui invidia , e non sul valore affettivo del contenuto di ciò che posseggono .
E pensare che è un uomo con tante buone qualità che volendo possono anche essere affermate , ma lui non le ritiene sufficienti , è gli fa vedere l'erba del vicino sempre più verde .
***
L'invidia non nasce dal nulla ,può essere stata generata da una carenza affettiva e quindi è complicato per lui riuscire a decifrare il problema, e ciò lo fa sentire svalutato della sua esistenza, e si sente deteriorato da questo ritenendosi un debole e un buona a nulla .
***
Chi dice di non averla mai provata l'invidia, mente a se stesso è agi altri, poichè esisterà sempre ,perchè si sa che nessun essere umano è perfetto . E se siamo capaci a vederci come persone perfette anche a causa delle nostre incompletezze non avremo più modo di provare invidia per nessuno, e il nostro prato sarà ...

                     PIU'VERDE DEL NOSTRO VICINO . 
Lina Viglione 

CUORI E SENSI .
La vita è come un gioco di prestigio dove ognuno ha le sue carte da giocare con un immagine a piacere . Esiste i sensi ,la mente , il cuore, e la testa al posto di comando per saper giocare e con correttezza ,eleganza,mistero, e con un un pizzico di magia. 
***
Ciò esalta una complicità che dà calore al nostro essere, svelando la nostra personalità , conoscere noi stessi, affrontare i nostri limiti e scoprire ciò che pensiamo e ciò che apprezziamo nella nostra vita. 
***
Ma l’unico vestito che dobbiamo indossare è quello della nostra stessa pelle, la nostra essenza, quella che ci sentiamo meglio addosso, e che ci permette...
 DI ESSERE NOI STESSI .
Lina.Viglione

LE RADICI DEL BENE .
Nessuno viene al mondo per portare avversione per qualcun altro o per il colore della sua pelle,o per il suo ambiente sociale oppure per la sua fede .
***
Gli individui odiano perché hanno assimilato a odiare , e se possono apprendere a odiare possono anche apprendere ad amare, perché l'amore giunge in modo più insito nel cuore umano che il suo antistante .
**
Ricordiamoci che nell'intimo del nostro cuore ci stanno le radici di ogni bene,e, malauguratamente, di ogni male. Alleniamo nel nostro cuore e nella nostra mente il senso dell'amore , e diciamo ...
SI ALL'AMORE E ALLA VITA!
Lina Viglione.

LA GIOIA E IL DOLORE 
Nella vita ci solo tanti attimi di gioia intensi come un  abbraccio  dato e ricevuto nella solidarietà ! È bella la vita se la viviamo appieno ,nella gioia e nel dolore ma associata dall'amore, che è dentro di noi.Non possiamo  scappare da ciò  che amiamo .
***
 L'amore  ha una sola via , quella del cuore .  Un seme che deve essere alimentato.Lottiamo  per ricambiare al dono di essere venuti al mondo.E dal nulla che nasce qualcosa di incredibilmente  bello.La meta   è quello di scorgere il vostro dono, e lo scopo...
 E' QUELLO DI DONARLO .
 Lina Viglione .

lunedì 11 giugno 2018

NON ABBANDONATE GLI ANZIANI

ONORIAMO LE PERSONE ANZIANE. 
I tempi sono cambiati .Oggi le persone  in età avanzate sono  poco ascoltate, sentono solo il bisogno di parlare con degli essere umani, cercando solo un pò di  calore naturale , invece si cercano un cane come amico .
***
Gli anziani,sono delle persone davvero  meravigliose, hanno una risorsa di esperienza in più e di grande valore , e non annoverarla  o mancar loro di rispetto è davvero  una cosa imperdonabile.
***
Oggi sembra che  tra di loro ci sia un grande distacco affettivo . Non hanno più niente da narrare tanto che , anzi tra di loro si disputa  per chi ha più anni, per chi sta più male. Riflettendoci bene  anzi  resta a lori stessi pochi trofei da vincere, ma alla  base c'è solamente  tanta - ma tanta solitudine.Gli anziani  sono persone fragili ,  e capiscono che con i lori acciacchi  di avere sempre  un piede sempre nella fossa.
***
 A loro modo  vorrebbero magari conquistarsi  la stima e  l' apprezzamento dei giovani in una società dove traspare ovunque poca sensibile ,  e senza istruzione e la partecipazione  nei confronti dei più' deboli, dove viene a mancare anche  il rispetto  per  per loro che in gioventù' hanno dato tanto per le creazione future.
***
Dice un vecchio proverbio .Oggi tocca a me è domani a te . Disse bene  Papa Paolo Vi:“Dite ai giovani che il mondo esisteva già prima di loro, e ricordate ai vecchi che il mondo esisterà ...
ANCHE DOPO DI LORO ." 
 Lina Viglione 
 AMIAMO LE PERSONE  ANZIANE  .
A me fin da Bambina mi  sono sempre piaciute le persone più avanti con l'età perchè mi hanno sempre stimolata  saggezza e consapevolezza ,  mi piaceva stare a sentire  i loro discorsi.
*** 
Nella nostra società moderna non viene valutata  l'esperienza e il benessere interiore delle persone della terza o  quarta età , anche le città non sono edificate  in modo da facilitare chi non ha più i passi  spedite come una volta  .
*** 
Un semaforo che si spegne e si  riaccende rapidamente , e non è piacevole chiedere aiuto a un passante quando si ha  difficoltà a attraversare la strada. Anche quando si va ad un centro commerciale , molto spesso le  signore anziane di bassa statura o che si sono rimpicciolite negli anni e per  loro è inarrivabile.
 *** 
La cosa umiliante  che i giovani se non educati bene , non hanno riguardo per chi ha i capelli bianchi, li valutano come un oggetto ormai vecchio  e inservibile da rottamare. 
***
Non hanno neppure idea di cosa si possa apprendere dai nonni o bisnonni. Io da bambina restavo estasiata a ascoltare i racconti dei miei nonni . C'è molta diversità  tra apprenderlo  nella storia e sentirla raccontarla da  chi l'ha provata in prima persona,sono davvero  risorse  inestimabile .
*** 
 Sarebbe molto utile da parte degli responsabili  locali dare l'eventualità  a questi anziani di trasmettere il lori apprendimento  alle nuove generazioni, gioverebbe ...
 AGLI UNI E AGLI ALTRI .
 Lina Viglione .

LE REGOLE DELLA VITA .
Tutte le normi  sono  fatte dagli  uomini. I giovani di oggi  impongono  le anomalie , gli anziani le norme . I vecchi , come i ragazzini conversano  da soli, perché hanno  conquistato  l'estrema  saggezza...
***
l'anziano che sa che anche se anche urlasse  alla folla per tutte le strade , all’ orecchio delle persone che lo circondano , le sole orecchie che potrebbero   sentire i suoi  segreti personali  sono quelle di chi...
 LE ORECCHIE LE POSSIEDE .
 Lina Viglione .

 LA VITA CONTINUA  .  
Nella vita tutti, chi poco e chi molto abbiamo alle spalle qualche dispiacere o per la perdita di un famigliare . Ma poi la vita continua.
***
Quando si va avanti negli anni ci si deve godere gli ultimi anni che ci restano da vivere , beneficiamo del presente, altrimenti ci ritroviamo i vecchi e immaturi...
***
perché il voler investigare la sofferenza per forza è solo un modo per cercare di fermare il tempo, per non accogliere la continuità, ma anzi per voler restare quello che si era, senza farsi un bell'analisi di coscienza ed essere consapevole che la vita si modifica nel tempo.
***
Il nostro corpo è ormai cresciuto e anche invecchiato nel tempo , ma caparbiamente ci ostiniamo a pensarla come nel passato e ovviamente soffrire inutilmente .
***
 Questa dolenza è inservibile e non ci porta a crescere , al contrario , a diminuire d'intensità e di esempi, che di persone così al mondo c'è ne ..
SAREBBERO DAVVERO TANTI. 
Lina Viglione .

venerdì 8 giugno 2018

UN CUORE DI MAMMA

IL MIO  CUORE DI MAMMA . 
Quando sono "felice " vorrei abbracciare il vento e ridere fin quando cado per terra per la sola felicità di  vivere . Nonostante le sconfitte della vita l'uomo è un animale sociale. 
***
La sua natura è vivere in comunità, quindi non troverebbe la felicità stando lontano dalla società civile e  nel silenzio, in spazi "vuoti"
***
L'assenza di contatti umani si farebbero  sentire.Però è vero che la felicità parte dal trovare sè stessi.Non è il  semplice rapporto con le persone a renderci felice, ma il rapportare tutto con noi e con altri. 
***
Se non troviamo e amiamo prima noi stessi che cosa rapportiamo con gli altri? Ci sono dei giorni sembra che tutto ci vada bene in cui la vita sembra sorriderci .
***
Quei momenti sono fondamentali perché ci danno I'energia necessaria,per proseguire il cammino.Alcune persone approfittano pienamente delle piccole gioie...
***
 della vita mentre altri  non riescono ad assaporare quei momenti preziosi, ed altre non li notano nemmeno. E per questo bisogna saper apprezzare le piccole gioie della vita ....
 "PER ESSERE FELICI "
Lina.Viglione 
UN CUORE PURO 
Si deve  avere un cuore puro, ed ogni  piccolo gesto  di puro amore è più necessario alla comunità dei credenti  di tutte le opere messe insieme.
***
Le cose quando più semplici sono più sono inconsuete , e soltanto un uomo saggio riesce a vederle e, quanto più distanti sono  gli occhi, tanto più vicini al cuore sono le emozioni . Essere saggio e amare, e l'amore eccede a tutte le capacità dell'uomo. 
***
Non si deve  riempire di attimi la vita ma colmare  i nostri attimi di vita. Poichè  ciò che fa la singolarità di un uomo è la capienza  di vedere una cosa che tutti gli altri non percepiscono  e non c'è nessuna dimensione  che non abbia il suo ...
BASAMENTO NELL'UMILTA.'
 Lina Viglione .
VIVA IL CUORE .
Occorre prima di ogni cosa  un grande cuore e poi un grande cervello, però il cervello deve essere  anche  comandato dal cuore. 
***
Un  cervello che da ordine a  un cuore è solo capace di robotizzare una persona .In breve, ragionandoci sopra  tante volte, se  una persona pensa solamente con la mente, non fa mai un pensieri intelligente...
**
se invece risponde prima col cuore, non commette mai errori.
Quindi  non va verso  emozioni devastatore , e di certo  non ragiona con atti corporeo  . 
 VIVA IL CUORE .
 Lina Viglione 
Il DONO DELLA VITA 
Questo giorno non è un giorno qualsiasi , ma tutto ciò che facciamo in tutti i giorni che verranno e che da quello che conteremo di fare oggi.Si può anche vivere un solo giorno ed essere eterni, si può vivere una vita intera e non essere mai vissuti. 
***
Viviamo ogni giorno della nostra vita come se per tutta la vita non avessimo atteso quel giorno, perché il più bello è, forse proprio , quello che non abbiamo mai vissuto . 
***
Che possa il nostro percorso essere serpeggiante , introverso , rischioso , ma trascinarci un giorno a uno scenario più meraviglioso che mai . Possano le nostre catene di monti un alzarsi fino alle nuvole e valicarle .Non imploriamo agiatezze alla vita , ne amore ,né neppure speranze.
***
Non imploriamo a un amico che ci capisca ; tutto quello che si deve chiedere è un cielo sopra di noi e una gareggiata ai nostri piedi. Il nostro viaggio ipotizza che a ogni piccolo passo il mondo deve cambiare in qualche suo aspetto e pure che qualcosa possa cambiare in noi.
***
Se siamo in grado di trovare un tragitto senza nessun pericolo ,quasi certamente non ci porterà da nessuna parte.Rincorriamo senza alcuna fretta il viaggio della verità per non incespicare . E come dei buoni camminatori ..
 ARRIVEREMO SEMPRE A UNA META . 
Lina Viglione .
LE LOTTE DELLA VITA 
La  vita è soltanto un attimo di luce fra una tenebrosità  e l’altra.Se non avessi valicato  le tenebre, forse non sarei divenuta quell'individua che sono oggi. 
E magari  non avrei neppure  capito che la norma di vita  è al di sopra di tutto un modo per  menzionare la compiutezza  e la gioia . 
***
Noi ci tormentiamo , sfidiamo momenti difficili, riscuotiamo  mille  delusioni, in fondo la vita è un lungo  combattimento  nelle tenebre.Ma nonostante tutto...
 AMIAMO SEMPRE LEI...LA VITA .
Lina Viglione .
LA GIOIA E IL DOLORE ..
Chi può dire di non averli mai conosciuti questi due "emozioni " In contrasti , all'opposto, eppure così vicini da lambire all'infinito. A volte succede che si incrociano, che si accavallano , in una corsa scatenata dove la linea d'arrivo non è segnato. Non a caso dietro una piccola gioia può nascondersi una grande tristezza e viceversa. 
***
Tutto passa attraverso l'anima, e attraversa le nostre emozioni, trionfa nella gloria e cade nel dispiacere. Passa attraverso gli campi di grano maturo e si rimescola col lo sconforto e la felicità.
La gioia, come la tristezza, si legge nell'ambito degli occhi, ma può sottrarre anche negli angoli più velati del nostro vivere. Perchè succede ? Quasi mai c'è il preavviso quando arriva. 
***
Tutto avviene all'improvviso. La gioia può essere inarrestabile ,senza freno , intimamente e profonda. E la tristezza può trafiggere il cuore, annientarlo , svuotarlo .
***
Ma ecco che arriva la gioia ed ogni dolore rallenta e quasi ogni lacrima asciuga: se pur per lieve attimo e breve, irrompe nei prati immensi del cuore spazzando via ogni tristezza nel suo fiorire. 
***
E la tristezza se ne va lasciandole il posto in quel attimo, infinito! che con i colori di mille ...
CORIANDOLI NEGLI OCCHI .
Lina Viglione .

mercoledì 6 giugno 2018

LA VITA E' POESIA

QUESTA  SONO IO LINA VIGLIONE 
PARLARE COL CUORE 
Ho scoperto che la vita non non sta nelle cose complicate ma in quelle semplici. Ho scoperto che esiste un modo di vita non uguale per tutti, che ci sono persone coraggiose che combattono per i propri ideali, e non hanno bisogno di bandiere perché lavorano nel silenzio e parlano con chi ha cuore per sentirle.
***
Ho scoperto che una croce senza amore diventa una tortura, perché la vita senza amore non ha nessun senso. Ho piantato con amore il mio giardino e lo decorato ogni giorno con l'anima, e non aspetterò che altri mi portino i fiori.
Voglio fare della mia vita un bel cantiere di tante opportunità...
E FINCHE' IO SIA SEMPRE FELICE .
Lina Viglione 
UNA VITA MIGLIORE .
Non faccio poco o niente per migliorare o di apprendere qualcosa, resto  esattamente come sono.Per migliorare la vita dovrei come  prima cosa  migliorare me  stessa. Chi meglio di me sa come rendere migliore la vita che il destino ho scelto per me . 
***
Se mi guardo  dentro  dentro, pensa ai miei sogni che non sono riuscita a realizzarli. Ha! come è difficile ,ma se a ogni cosa che abbiamo fatto con amore e intelligenza, è un modo per rendere migliore la propria vita e se stessi.
***
Se impariamo a guardare dentro e fuori di noi, gli altri  volente o nolente faranno  parte della nostra stessa vita . E se  ci mettiamo tutti insieme si che la vita può migliorare, anche se  è complicato, ma ci si può riuscire, basta un minimo  di volontà, si può modificare il Mondo se solo ...
 NOI LO VOGLIAMO .
Lina Viglione 
IO MI ARRABBIO E VOI?
In pratica non trovo che vale la pena  arrabbiarsi .Ma siamo essere umani  e siamo abbastanza competenti di esprimere  le nostri sensazioni. 
***
Non non tutti siamo capace  di mantenere sempre quella calma e, diventa fatale a volte, esporre i propri sentimenti e le proprie emotività quali per l'appunto, anche l'ira .
*** 
Tanto è vero che ogni individuo risponde come può ad una incazzatura . C'è chi va in collera  a sua volta e chi invece subisce e sta zitto impaurito , chi ancora in apparenza sembra calmo  , ma dentro di lui cova addirittura la vendetta .
***
 Ma in effetti a che giova  arrabbiarsi? Il uomo saggio direbbe  di no, ma solo perchè è saggio , e dopo anni e anni  e anni ha trovato il suo equilibrio sè nò mica era saggio.
***
 E' pur vero che o arrabbiarsi  non serve a niente  ma  aiuta a rincorrere il nostro  equilibrio,  per affrontare il futuro le cose in modo diverso.
***
Ma se vediamo che nessuno  è incazzato con noi almeno  una volta allora siamo persone privi di vita , e non c'è ne siamo ...
 NEPPURE ACCORTI .
 Lina Viglione .

sabato 2 giugno 2018

LINA VIGLIONE .

IO E MIMMO 
IL MONDO CHE VORREI . 
Vorrei un mondo che faccia cogliere la gioia che si può provare nel sentirsi utile, senza la ricerca dell'ammirazione altrui, dove non si agisce in funzione di altri , di un dovuto riscontro...
***
senza bisogno di sentirsi persone valide, non temere il giudizio del mondo ma di camminare con il proprio passo,  in cui l'avarizia non deve prevalere come totale validità che dà il senso della vita.
***
Vorrei un mondo migliore in cui sia possibile combattere e vincere alle lusinghe e non essere soffocati dal capriccio della più gretta fisicità transiente, che oltre a essere privo di logica, manca anche di cuore.
***
Ma più passano gli anni più mi accorgo che solo nelle favole tutto è rosa e fiori, mentre nella realtà dobbiamo pagare per avere quel poco che vogliamo. Un  mondo in cui, giunto alla fine, mi faccia dire che è stato davvero splendido avere vissuto...
***
essendo valutata anch'io come un piccolo chiodo di un miracolo che la volontà divina mi trascende e che ha voluto concedermi .Scrive un saggio : Ogni uomo imprime il proprio valore su se stesso. Èd è la volontà che fa...
L'UOMO GRANDE O PICCOLO .
 Lina Viglione .
LA VITA E' AMORE 
Noi viviamo la vita senza capirla. Viviamo la vita senza sentirci vivi, perchè a volte è dolorosa viverla e si pensiamo  che ci sia il tempo di rinviare a domani quello che non abbiamo  fatto oggi.
***
 Ma la vita è la transitorietà di eventi, dove niente è certo  e niente è "per sempre" Malgrado i muri della città, ovunque   troviamo  la  scritta-Ti  amerò per sempre " Questo -per sempre-  non fa parte della vita. Poichè la nostra vita  e tutta  racchiusa nell'attimo in cui la stiamo  per abbandonarla .
***
 La vita sono è quel riso  che non abbiamo  avuto e quelli ,che non abbiamo  dato. La vita è un-grazie- che non ci  è arrivato. E'un  perdono  che non abbiamo mai  chiesto.
***
 La vita è soltanto Amore . Non per forza  quello tra una coppia , al contrario , penso quello sia l'unico che possa giungere a termine . L'amore vero è quello al di sopra anche anche nel  matrimonio.
***
 E' amore vero è quello per noi stessi, per i figli che mettiamo  al mondo, per chi è solo, per i malati, per un  un fiore che nasce, e per chi non hai mai conosciuto il senso vero dell'amore.
***
L'amore siamo noi  quando la sera appoggiamo la testa sul cuscino  e ci sentiamo in pace con noi stessa . La vita siamo noi ,quando la mattina apriamo gli occhi e guardandoci allo specchio vediamo 
nel riflesso dei nostri occhi  , tutti gli occhi delle persone che abbiamo amato ,e che non sono più con noi .L’amore è un beneficio , un colpo un fato , come la salute e la bellezza  il fascino , di cui...
 SOLO IN POCHI  NE GODONO .
 Lina Viglione .
AFFRONTARE IL DESTINO 
Il destino non lo possiamo combatterlo lo possiamo solo vivere come  viene , bello o brutto che sia . Ha la sua qualità come inevitabile che sia.
***
 Non penso che sia già scritto , me c'è lo  costruiamo noi giorno per giorno e  tassello per tassello, racchiude tuttavia  quelle strane variabili che non potevamo  prevedere,non potevamo sapere, e ne pensarlo .
***
Volendo il nostro destino ci tocca solo  sopportare e' l'unica arma che ci  lascia per sfidarlo  e solo sopportandolo  diventiamo  piu' forti ,piu' consci  ,più competenti ,e quando lui avrà consumato la sua carica, lasciamo che  marcisca  nel suo oblio,perche' tanto ...
NON SI RIPETERA' MAI PIU' .
 Lina Viglione .

 DESTINO SI - DESTINO NO .  
Da come la  vedo io il destino non conosce la malvagità o il buonismo . Il fato è come una via  che si  dirama  su se stessa. Ci sono dei giorno  in cui ci consiglia una strada da  seguire  in base alla nostra  scelta, esso procede in un senso o in un altro.
***
 Il futuro è fatto da tanti probabili  bivi e nella sua nebbia insicurezza sembra che si prenda gioco di noi.
Per questo il destino non possiamo dargli una definizione ,sono  le persone e noi che possiamo esserlo .
***
Le   scelte  fatte o non fatte è solo uno stupido  conteggio che non non ci porta da alcuna  parte,in quanto l'esito è sempre e solo ridotto . Ma per dirla in breve , ogni scelta ha i suoi risultati e queste definisce la nostra vita.
***
Anche ci saranno dei momenti che ci  sembra che il destino sia stato perfido , ma magari da questo momento impareremo  qual che cosa in piu' su noi stessi che ci farà crescere , chi sa  che il destino  ci renderà ...
UNA PERSONA MIGLIORE .
 Lina Viglione 

LE ONDE DELLA VITA 
Ho sognato una vita magica, dove il bene vince sempre il male,dove la pace è la bontà è sovrana dove la giustizia trionfa  su ogni cosa.
***
Ho aperto gli occhi e ho capito che quello che ho sognato non esiste e mi sono abbandonata ai miei pensieri.Speranze dietro speranze anche i sogni svaniscono,ma il cuore continua a sperare .
***
 E come il mare ,un un’onda dietro l’altra si rompe, ma il mare non si esaurisce, le  onde si abbassino e si sollevino, è questa la vita del mare, è così fatta le vicende del cuore.È difficile, una volta che arriva la tempesta, cacciare via  le nuvole. 
***
 Tanto più forte sarà  la tempesta, tanto più  imponente si manifesterà l’arcobaleno, nella sua bellezza infinita per  poi resistere durante la tempesta. Come le pile solari, che quando non c’è il sole..
CONTINUANO A FUNZIONARE .
 Lina Viglione  

Il mio blog in chat .

mercoledì 23 maggio 2018

IL VILE RANCORE .

IL VILE RANCORE 
Il rancore porta al dolore, un dolore non programmato elaborato ed acutizzato . Non ci dà l'eventualità  di guardare avanti.Ciò che può ostacolare a questi sentimenti distruttori di sbocciare... 
***
è essere coscienti  del nostro non essere  troppo disuguali da chi ci ha causato del male, e la pienezza  di non innalzarci  a giudici di alcuni , la tenacia di non lasciarci inquinare  dalla nostra dignità .
***  
Quando comprendiamo questo voltiamo pagina e vediamo il rancore scomparire . Anche Gesù quando predicava diceva che  non solo di non provare rancore, anzi; di amare quelli che ci  fanno del male.
***
 Ma non per questo di essere impassibili al rancore, e questo è il solo modo per abolire  il rancore, è amare per annientare  l'analfabetismo  e imporre a noi stessi  nel mondo.
*** 
A questo punto il rancore scompare e resta solo un  usuale autostima che resterà  per sempre dentro di dentro di noi. Comandiamo noi la nostra vita ...
 LE REGOLE DECIDIAMOLE NOI .
Lina Viglione .
A CHE SERVE IL RANCORE? 
 Se il rancore esiste a qualcosa serve. Può essere definito come un segnale negativo , che avvisa di  una probabile tristezza in arrivo.
***
 Il  rancore o l'odio sono due parassiti  perpetuamente in “opera e” si ritorcano  uno contro l'altro ,solo chi  chi non e capace di perdonare, allontana da se l'energia pregevole  per altri scopi più meritorio. 
***
Il  “merito ” del perdono, lo capiamo perchè  è l’unico mezzo per lottare  il male col bene, quel bene che ci sgrava da un peso che il rancore o l'astio conservano in atto.
***
Le persone usano dire: Perdona e dimentica! Non si può lasciar perdere qualcosa che si è cercato di dimenticare.Se si dimentica, non si perdona appieno ,un fatto “accaduto  mantiene viva la sofferenza. 
***
Per rimuovere  anche la cicatrice,si deve mettere in atto uno sforzo di volontà e dire: desidero  perdonare perché tutto torni come prima e sottomettere il proprio  orgoglio, perché senza  perdono non c’è futuro, ma solo passato ,un atto volontario  che porti ad una vita tutta nuova . Tutto dipende da noi e dalla...
 NOSTRA FORZA DI VOLONTA' .
 Lina Viglione .
IL RANCORE E IL PERDONO 
Dal rancore  può  nascere anche  l'odio,ma dal perdono nasce l'amore. Provare astio significa respingere  l'eventualità di amare e diventare in un certo qual modo parte di quel rancore.
*** 
Invece,quando si perdona , non solo si guadagna la  perdita di quel'astio , ma si tralascia la devastazione  in favore della genialità. 
***
Il perdono umanizza  e fa crescere in noi la  consapevolezza, mentre , l'astio rende tutto fossile .Tutto il mondo che ci sta attorno  che lo popolano, fanno parte noi stessi e della nostra esperienza di esserci in questa vita .
*** 
Imparando ad accettare gli altri per quello che sono, chi in questo momento, si sta chiedendo se perdonare o meno, in realtà si sta domandando  se fare del bene, o continuare a nuocere gli altri.
***
 Questa è la reale  differenza tra l'astio  e perdono.Ci è data l'opportunità di scegliere se continuare a soffrire, o sotterrare  quella rabbia  che ci logora dentro, dando spazio solo al perdono.
*** 
Una scelta che esige molta  forza di carattere, una scelta non tanto semplice, ma infondo, le scelte essenziali  nella vita, non lo sono mai semplici ,tutto dipende da noi e dalla nostra forza...
 DI CARATTERE E DI VOLONTA'.
 Lina Viglione .

IL DISEGNO DELLA VITA .
Non si dovrebbe  mai avere la presunzione di credere di essere gli unici per qualcuno. Nel nostro tragitto  troveremo sempre chi ci farà sembrare diversi da ciò che siamo stati in passato ,e chi invece ci farà scoprire quel lato bello che possediamo .
***
 Ogni giorno  uniamo il colore di una nuova fibra al disegno  della nostra vita. Certo, senza le vecchie fibre  non avremmo potuto dare inizio al  nostro arazzo, ma se non ne uniamo altri più  nuovi, non potremmo rifinirlo  per poterlo venerarlo nello sfolgorio ...
 DELLA SUA BELLEZZA .
 Lina Viglione .

I VERI SENTIMENTI .
Ci sono dei giorni in cui la vita mi sbatacchia cento porte in faccia, proprio nell'attimo in cui ho la necessità di vedere un raggio di luce.Ma io rimango qui e se c'è da attendere ancora attenderò .Anche se sono assenti, le persone che ho amato non si esauriscono Mai dal cuore.
***
I sentimenti veri sono per "sempre". No smetto di aspettare e mi godo l'attesa .Scrisse un saggio: Amica mia, se ti ti senti sola ricordati che io sarò la tua ombra.
***
Quando avrai bisogno di piangere io sarò la tua spalla e quando desideri un abbraccio, sarò il tuo cuscino;se quando hai bisogno di essere felice, io sarò il tuo sorriso; ma in qualsiasi momento avrai bisogno di un amico/a,io ti dirò quello che tu ....
NON VUOI DIRE A TE STESSA . 

Lina Viglione 

Il mio blog in chat .

sabato 19 maggio 2018

SIAMO QUELLI CHE SIAMO

LA GRANDEZZA DELL'UNIVERSO .
I nostri "Aquilone " sembra di vederli quando volano in cielo ,ma senza i piedi per terra non possiamo tenere gli aquiloni, ci trascinerebbero nel cielo.La gioia che proviamo quando guardiamo il cielo la possiamo provare anche guardando una goccia di rugiada sull'erba fresca del mattino...
e perderci nell'infinità di quella goccia che riflette l'azzurro del nostro cielo, senza perdere nulla, al contrario, diventiamo più ricchi per che capiamo che anche le cose le piu piccole e in basso racchiudono dentro di loro la grandezza dell'universo.Se guardiamo in alto abbiamo i sogni, ma in basso c'è la vita...
SEGUIAMOLA E SAREMO FELICI . 
Lina Viglione . 
ASCOLTARE IL SILENZIO.
Fermiamoci un attimo e godiamoci appieno le bellezze della vita, anche se spesso sono troppo breve per saggiarne il candore. Ma se non ci fossero le tempeste non vi sarebbero quiete per farci contemplare il sereno, essendo ciechi e sordi al suo fievole richiamo e così ci perdiamo anche quei pochi raggi di sole che la vita ci riserva.
***
Fermiamoci un solo attimo e ascoltiamo il silenzio tutte le volte che si presenta. Apprezziamo ogni istante e poi perderci tra mille sogni ed il nulla, notevole ed indispensabile per recuperare le forze e sapere che il peggio ormai è passato e che, anche se a fatica...
STIAMO RISALENDO. 
Lina Viglione .

GIOIE E DOLORI . 
La vita e un pendolo che oscilla tra dolori e gioie e non ci sono ne vincitori e ne vinti. Non ci sono ne inseguitori ne inseguiti.Questo ci insegna il Tantra e lo troviamo solo dentro il nostro essere interiore e nella sacralità del nostro corpo e molto spesso non sappiamo neppure riconoscerlo. 
***
Guariremo solo quando noi ci crederemo davvero e saremmo persone nuove se ci convinceremo di riuscirci. Diciamo: io c'è la farò e  vincerò.Ora la nostra  anima è felice, vibrante e radiante d'Amore, tutto ciò che conquisteremo a noi  stessi  diventerà ciò che siamo....
***
 e lì vivremo  nel'Amore assoluto dove amore sofferenza e gioia diventeranno un unico corpo di luce. Solo luce, e luce per sempre, ora lo sappiamo  che la vita non ...
SMETTERA' MAI DI ILLUMINARCI .
Lina Viglione 

LA FORZA DELLA VITA 
Si dice che il destino sceglie per noi un sentiero , ma se noi non siamo determinati quel sentiero non potremmo mai concretizzarlo. Approdare ad una meta già determinata dal destino non ha senso.
***
Il destino non è una strada già percorsa, ma una strada che la dobbiamo edificare noi pezzo per pezzo,con fatica e sudore e con gli arnesi fabbricati da noi, fatta a misura apposta per noi...

e qui sta il vigore che dobbiamo avere - la forza di non avvilirsi e ricominciare nuovamente , anche se il destino a volte ci gira le spalle,ci fa girare come una marionetta, e poi ci cambia la vita, per annientarci nel disdire i nostri desideri,o vederli realizzati .
***
Non aspettiamo che la vita elargisca piaceri e gioie a piene mani, ma auguriamoci che non ...
CI SORPRENDE CON ALTRI CALICI.
Lina Viglione . 

CHI FERISCE PERISCE 
  Non penso  che il rancore sia sinonimo di cattiveria, non credo neppure che il sano rancore duri tutta una vita. Per conto mio  il rancore trova le proprie radici nella collera , la più profonda. 
***
Credo di non aver mai odiato qualcuno  nel corso di tutta la mia vita nel vero senso della parola e mi ritengo abbastanza fortunata, oppure  non mi si è mai  presentata l'occasione . Ma  nonostante ciò, me è capitato di provare per davvero della  rabbia, motivata da certe cattiverie .
***
 Una rabbia che mi rende nervosa  e non mi fa sentire serena. Non credo sia odio anche se entrambi riguardano  comunque alla stessa famiglia di sentimenti. Ma se si  tanti bravi da non portare rancore il mondo sarebbe ..
 DAVVERO UNA BELLA COSA .
 Lina Viglione .

LA VITA E' UN SOGNO .
Ogni giorno della mia vita è una pagina della mia biografia, ogni giorno mi prenderò cura a scriverla bene perché una sola pagina scritta male può rovinare tutto il libro, non c'è libro migliore del libro della vita.
***
Alla fine è l'armonia del cuore che vale di più nella vita, poi che la vita è solo  lungo sonno ,e l'amore ne è il sogno; io non avrei vissuto se non avrei amato. Io scelgo di amare...
 INNANZI TUTTO  LA VITA .
 Lina Viglione 

LA VITA E' UNA LOTTA .
Non sempre si è forti per lottare contro  tutto e tutti , non sempre ci svegliamo al mattino  certi di gareggiare  come si ritiene giusto , e non si può non ammettere  di aver bisogno ogni tanto di qualcuno che ci venga a dire ...
***
" Dai Rosa ! anche oggi c'è la farai " perché sentir dire così,sono quelli  che credono in noi,e dobbiamo  essere convinti anche noi.
***
Lottiamo all’ infinito.lottiamo senza curarci di quanto ci costa, delle sconfitte che si percepiscono, dell’inidonietà del successo. Lottiamo ...
FINO A L'ULTIMO RESPIRO . 
Lina Viglione .

AIUTATI CHE DIO TI AIUTA .
La vita è irremovibile . Tante volte è come il mare "impetuosa". E se per cause a noi inspiegabili ruzzoliamo  , non gliene frega un bel niente a nessuno che noi non sappiamo neppure nuotare.
***
 Quindi  non restiamo in attesa che la vita ci aiuti, rialziamoci e aiutiamoci da soli. Non scoraggiamoci e facciamo come dice quel detto:
"aiutati che Dio t'aiuta"
 Lina Viglione 

venerdì 18 maggio 2018

LA FAVOLA DEI SENTIMENTI

LA FAVOLA DEI SENTIMENTI . 
C'era una volta un'isola dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini: Il buon Umore, la Tristezza, il Sapere così come tutti gli altri, incluso l'Amore.
***
Un giorno venne annunciato ai sentimenti che l'isola stava per sprofondare, allora prepararono tutte le loro navi e partirono, solo l'Amore volle aspettare fino all'ultimo momento. Quando l'isola fu sul punto di sprofondare, l'Amore decise di chiedere aiuto. 
***
La Ricchezza passò vicino all'Amore su una barca lussuosissima e l'Amore le disse: " Ricchezza, mi puoi portare con te?" "non posso, c'è molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te".
*** 
L'Amore allora decise di chiedere all'Orgoglio che stava passando su un magnifico vascello," Orgoglio ti prego, mi puoi portare con te?". " Non ti posso aiutare, Amore.." rispose l'Orgoglio, qui è tutto perfetto, potresti rovinare la mia barca":
*** 
Allora l'Amore chiese alla tristezza che gli passava accanto: Tristezza ti prego, lasciami venire con te". " Oh Amore, rispose la Tristezza, sono così triste che ho bisogno di stare sola": 
_ Anche il Buon Umore passò di fianco all'Amore, ma era così contento che non sentì chi lo stava chiamando.
*** 
All'Improvviso una voce disse:" Vieni Amore, ti prendo con me": Era un Vecchio che aveva parlato: L'Amore si sentì così riconoscente e pieno di gioia che dimenticò di chiedere il nome al Vecchio.Quando arrivarono sulla terra ferma, il Vecchio se ne andò. 
***
L' Amore si rese conto di quanto gli dovesse, e chiese a Sapere: " Dimmi sapere,potresti dirmi chi mi ha aiutato?" E' stato il Tempo"rispose il Sapere: " Il Tempo?" si interrogò l'Amore, "perchè mai il Tempo mi ha aiutato?"Il Sapere pieno di saggezza rispose: Perchè solo il Tempo è capace di comprendere quanto l'Amore sia ...
 FONDAMENTALE NELLA VITA .
L'UMILTA' E L'ORGOGLIO . 
Se riusciamo a dire nella necessità a qualcuno : ho bisogno di te,ovvero ,ho bisogno d'aiuto, magari  anche di una singola parola ,oppure non lo facciamo  perchè l'orgoglio ci fa da padrone. Ma oltre a fare dei danni insanabile nei confronti degli altri altrui ma  ,principalmente a noi stessi .
***
Nella parte interna di noi vi è  un giurato molto severo che non ci  permette di poter tornar  indietro a correggere i nostri errori ,dentro di me questo  giudice  per paura, agisce sempre  facendoci fare cose che in realtà non vogliamo , e scegliamo l' orgoglio per nascondere le nostre  obblighi , quando poi  dentro pensiamo  di essere sorprendentemente superiore ad altri.
***
 E pertanto non ci fa germogliate ,non ci fa prosperare,sicuri nelle nostre  convenzioni  ci  lascia li a osservare  gli altri che alla base vivono benissimo anche senza di noi .Quando poi abbandoniamo  l' orgoglio sarà  per noi uno delle mete  più belli che possiamo toccare .
***
All'inizio fa un po timore ,perché l' orgoglio ci  tutelava ,in quando potevamo  dileguarci ,alla fine questo senso di scioglimento  da questa  sfera effettiva così  negativa una volta che addentra  dentro di noi ci renderà svincolati e liberi di essere noi stessi .Tutti noi meritiamo ...
 UNA SECONDA OPPORTUNITA' 
 LIna Viglione . 

CAMBIARE SI PUO'
L'orgoglio oggi per me è  è un sentimento che non mi appartiene più , ho capito che le persone orgogliose sono  quelle più immature perchè non riescono a perdonare e tanto meno a tornare sui loro passi ammettendo l' errore commesso e chiedendo scusa!
***
E un  sentimento inutile l'orgoglio  perchè , se uno sbaglia  perchè non ammetterlo? nessuno è  infallibile, solo ammettendo i propri errori si riesce  a capire chi ha sabagliato, e di conseguenza perdonare è davvero una buona conseguenza!
***
Ma è ovvio che si deve mettere da parte l'orgoglio e rivederlo! 
Ma tutto sommato L'orgoglio è la rovina su tutto: sull'amore  e sull'amicizie! Ognuno di noi almeno una volta nella vita avrà commesso qualche sbaglio  per uno stupido orgoglio,l'importante è saperlo ammettere  e rimediare ,Altri invece continuerà ....
CREDEDOSI NEL GIUSTO .
 Lina Viglione .

PENSIERI NASCOSTI. 
Ascolto i miei pensieri nascosti che danzano nelle vie della mente liberi senza catene colorandosi d'infinito, li raccolgo e li deposito in una conchiglia .Il sole non tramonta mai nel cuore,i pensieri sono come i riflessi dove anche la luna risplende nella notte.
***
Ci sono pensieri che volano come uccelli rapaci, come un cerbiatto che corre sui prati del sentiero per non rimanere preda il desiderio di volare è come la voce del cuore chiusa...
IN UNA CONCHIGLIA.
Lina Viglione . 

AFFRONTARE L'IRA .
L'ira non risparmia nessuno . A volte ci sembra di udirlo  dentro immoralmente  profondo e bel radicato, sembra quasi quasi un compagno di vita abituale ,altre volte invece sembra un animale  pronto a sganciarsi  per fare fuori tutti.
*** 
Per fortuna col tempo però passa,ed è come se si assopisce  ma è solo un espediente  perché rimane li nascosto in qualche posto , ma sempre vigile e pronto per divorarci . Cosa possiamo fare? cerchiamo di trainarlo fuori radunarlo in cose positive per cambiarlo in qualcosa di bello .
***
Non possiamo abolire la rabbia e allora il solo modo  è quello di variarlo in altro,magari in un gesto cortese , oppure dare libero sfogo  con qualche cosa di  utile come fare un po di  sport.
***
Tutto quello che si riesce a ottimizzare a sfogare però ci resta che pressarlo  nella più estremità  possibile da dove non possa mai più farcela a risalire.
***
Sfidare l'ira nei pochi modi in cui ci si ottiene successo richiede un obbligo  costante ma sopra  ogni altra cosa   non si deve mai permetterle di ...
 FARCI PASSARE  IL CONFINE .
 Lina Viglione .