mercoledì 11 luglio 2018

LINA VIGLIONE

COME LA PENSO IO . 
C'è l'età anagrafica, quella riportata sulla carta d'identità e l'età soggettiva, quella che ci sentiamo dentro non sempre coincidono, anzi, spesso la differenza è notevole.
***
A me sembra di essere sempre giovane, ma il mio fisico mi ricorda anno per anno che non lo sono più. L'età non è solo un punto di vista , il recupero fisico, la capacità d'apprendimento col passare degli anni non saranno mai quelli di una ragazza .
***
A dire il vero la verde età é iniquo e malvagia ,un compenso drammatico per una vita trascorsa di sacrifici. Non mi desta tanto il lato estetico ma ciò che mi auguro di vero cuore é di arrivare alla vecchiaia serena e lucida con la mente , quello è l’unico vantaggio, il corpo che faccia pure quello che vuole,il peggior tipo della vecchiaia è quello mentale.
***
Auguriamoci di diventare delle piccole vecchiette sagge serene è positive .Ma davanti a questa logica affidabilità al nostro destino, con la speranza che sia più generosa possibile e ci dia l'opportunità di lasciare questa vita tramite un lungo e sereno sonno!
***
Guardiamoci allo specchio e cancelliamo a il velo di malinconia che traspare in noi e facciamo un bel sorriso, e lasciamo pure che la natura faccia pure il suo corso, tanto alla fine vince sempre lei .Soggettivo invece è lo spirito con il quale si affronta la vita...
E QUESTO NON HA ETA'
 Lina.Viglione 
DIVERSAMENTE GIOVANE .
Non si deve mai osservare  la vita degli altri, perché è consapevole del  suo  dolore e delle sue  rinunce .Un fatto  è credere di essere sul  giusto cammino ,e l'altra è credere che il nostro cammino  sia l'unico.
***
Avete presente quei istanti in cui spalancate  l'armadio, guardate il tempo e poi optare  cosa indossare ? Ecco, io faccio sempre così, ma non con gli vestiti  da indossare , bensì con tutta me stessa.
***
 Ogni giorno penso  che  mascherina  indossare,o allegra o triste , dipende dalla persone che  con cui eventualmente potrei trovarmi  in quel momento . La mia  non è questione di insicurezza o falsità , è solo che potrei pentirmi  dopo un pò, perché in fondo sarebbe molto meglio rispondere "
***
 Ho! grazie, va tutto bene" piuttosto che esibire il mio vero stato d'animo agli altri  ,magari un amica  che in quel momento non mi  capirebbe , oppure  mi potrebbe  anche abbracciare e consolarmi , ma come mi volta  le spalle sarà lì a gioire  di me . 
***
Ma io  voglio dare ogni giorno  il meglio di me  in questa mia breve  vita che ancora ho ,così un giorno lascerò  che la mia  ottima energia venga ben preservata  da chi mi è stato  vicino e ne possa beneficiare come se fossi in qualche ...
 MODO ANCORA PRESENTE .
 Lina Viglione .
UNA CAREZZA SUL CUORE 
Una carezza, è una manifestazione  di amore, è essenziale nella vita di un bambino /a come le foglie sono alla vita di ogni albero . Se sono del tutto  arginati , l'amore periscono alle radici.L'amore per  un bambino appena nato è  come il sole lo è per i fiori; non gli basta di essere nutrito, necessita di carezze per crescere è diventare  forte .
***
 Il valore di una tenera carezza e di una frase  detta col cuore è quello che il tempo non riuscirà a cancellare, è quello che nei momenti più bui da la forza per sorridere e in quelli più difficili il coraggio per seguitare ad andare avanti.
***
L'amorevolezza  è un ponte tra due abissi di isolamento. Perché il cielo e la terra passeranno , ma una  carezze non transiteranno mai , poichè nei mari della vita  siamo tutti dei superstiti  in attesa di una carezza.
***
Un neonato man mano che  cresce senza un un gesto affettuoso  o una piccola attenzione,  hanno il potere di cambiare tutta la sua  vita.Io volevo da bambina una carezza e una parola detta col cuore e un pezzo di vita… ma di vita vera.
***
Volevo un calore umano. Volevo che che ogni mio dolore fosse a un proiettile nel mare e mai sul cuore. Negli anni a venire , indagai la mia memoria senza volerne cambiare la storia, ma solo quando presi coscienza fu così che cambiò la mia esistenza.
***
La vita mi sembrava  troppo transitoria  per sprecarla nel rancore e nel tener conto dei torti altrui. Odiando il dolore questo mi permise di ...
 CONOSCERE LA VERA FELICITA' 
Lina Viglione
SIAMO TUTTI DEGNI DI VIVERE 
Agganciamoci  tra la istintività  di chi dice sempre ciò che pensa o il  calcolo  di chi crede  solo a ciò che è meglio dire .Guardiamo  quei bei ceppi , guardiamo il sole le nuvole , un cielo stellato ,e l’esistenza intera come è colma di gioia, come pure i fiori . 
***
Ogni cosa splende di felicità . Anche gli alberi sembrano  felici senza nessuno motivo. Non diventeranno  mai  curatori di niente  e ne tanto meno  ricchi, non avendo neanche un conto in banca . In natura nulla è perfetto e tutto è imperfetto.
***
 Gli alberi possono essere incurvati in modo in quanto  bizzarri, ma appaiani sempre belli ai nostri occhi .Siamo esseri naturali e se erriamo , è per capire miglio  che via stiamo percorrendo , non per questo "siamo imperfetti " 
***
A tutti può capitare   di fare degli sbagli  ma se siamo ancora qui cerchiamo di stabilire  ogni nostro sbaglio ,cerchiamo  di ricavarne ogni volta qualcosa che ci faccia migliorare .
****
Qualsiasi cosa noi abbia commesso ,troviamo  sempre qualcosa di positivo oltre la sofferenza, e questo non ci renderà non degni di  vivere, ma questo fa parte della vita stessa, dove per migliorarci , c'è da  imparare come  rialzarsi!
***
Per arrivare a questa  cognizione e conoscere i nostri  limiti, bisogna prima soffrire e toccare il fondo per rialzarci , sono passaggi utili . Non è cadere per terra  che fa male, ma come rialzarsi, perché dobbiamo  dimenticarci  la persona che eravamo e rappacifichiamoci   con quella che siamo  diventate oggi  .
***
Allora forza e coraggio, anche se ci siamo persi qualche volta, non lamentiamoci  più di tanto...
SIAMO ANCORA IN VIAGGIO .
Lina Viglione
NON RUBATECI LA SPERANZA 
Fino a che abbiamo l'ultimo sospiro si spera. Come dice un saggio: Finché c'è vita c'è speranza.La nostra percezione  del mondo è certamente vincolata  dalla nostra energia . 
***
Siamo essere umani, e come tali siamo rapportati  in una sicura entità e, in questa entità ci muoviamo senza darci un conteggio che, fra l'illitato  grande e l'imitato  piccolo, sussistono senza fine altre entità  per noi umani inarrivabili .
***
 A lasciarci sconcertati  è sempre l'entità di uno spazio tempo, il più assurdo e la più folle che, con il suo girovagare , passare il tutto e il niente , il passato e l'illimitato , ci consente di capire  il presente, di osservare  sì il passato, ma non ci permette  di avere nessuna certezza  sul futuro.
**
Rassegniamoci ad ogni piccola speranza, siamo essere umani e questa è la nostra clausola .Affidiamoci alla  speranza senza mai scordarci di verificare la realtà anche se è poco piacevole .
CIO' VUOL DIRE ESSERE UOMINI .
Lina Viglione 

UNA VITA DA VIVERE .
Nella vita se non si ha uno scopo non ha senso  vivere. Quando più si devono affrontare delle difficile fasi , più il carattere si rinforza e si diviene più forti, da poter  prendere di petto la vita. 
***
La vita non da nessuna certezza ,si deve  accettarla cosi com'è, ma si può tentare di   migliorarla a  secondo i nostri valori .  che abbiamo trasmesso nella società che sono modelli di vita  , perchè questi  restano anche dopo la nostra morte.
*** 
Pertanto in una  certo maniera anche quando non ci saremo più non perderemo tutto,quello che abbiamo  costruito ed abbiamo meditato in un modo è nell'altro rimarrà  in vita nel ricordo del nostro passaggio sulla vita terrena , finché questi ricordi non si uniscono all'immenso carico ...
DELLA CONOSCENZA UMANA .
 Lina viglione . 

UN PEZZO DELLA MIA ANIMA 
Io non cerco grande cose dalla vita .Le cose più belle sono sempre le più semplice le più pure.Quando un giorno non ci sarò più , non so cosa possono dire di me.
Di sicuro la vita niente  mi ha donato.Quello che ho avuto me lo sono presa con forza e sudore , e ho sempre dovuto pagare sempre  un prezzo .
*** 
A volte ho riso a volte ho pianto.Non ho avuto mai paura di piangere. Non ho mai frenato le mie lacrime quando volevano uscire. Ma nella vita bisogna anche saper piangere, e lasciare che bagnino la  nostra anima .
***
 Ma  posso dire che la mia vita l'ho vissuta con amore e determinazione fino in fondo.Ogni giorno che passa regalo un pezzetto della mia anima al mondo .Essa non si consuma, ma si rigenera...
 CON L'AMORE CHE DONE E CHE RICEVO . 
Lina Viglione 
LA CONOSCENZA DI NOI STESSI. 
Per imparare a conoscere noi stessi non possiamo infliggerci  nessuna pena nel subire l’influsso  degli altri anzitutto se diversi da noi ,ma costruire  le basi di un incontro e ottenere sempre un qualche cosa da dire, anche se a volte si deve affrontare il  rischio di rimanere  delusi per non essere stati compresi.
***
Le disillusioni sono  parte della vita, anche attraverso le delusioni impariamo a capire  a fare nostro il popolare  detto "il mondo è bello perché è vario" Se ci apriamo  agli altri, e alla lora  accoglienza ,in qualunque modo vada , è sempre per noi positivo .
***
Commisurarci solo con noi stessi c'è il rischio di divenire come quei "anarcoidi intellettuali" ovvero gente  senza limiti e alcuni difetti , concependo con la fantasia di avere ragione su 
ogni cosa , perché le loro certezze  non scaturiscono  mai divisibile .
***
Io mi sforzo di essere una donna virtuosa come "modo perfetto d'essere"per acquisire con l'apprendimento delle cose che mi garantiscono  di identificare  quelle buone da quelle non buone in modo da consentire  a me stessa di essere...
SEMPRE UNA PERSONA MIGLIORE .
 Lina viglione .
L'URAGANO DELLA VITA .
La vita, nel corso della nostra esistenza , non ci darà mai niente come un dono .Anche nella sfera affettiva ,ci presenterà  sempre una parcella da pagare ,e non conta se noi non siamo predisposti a  pagare.
*** 
A volte è doveroso dare un po di ossigeno alla nostra essenza ,in modo che il ciclone ci oltrapassi  per dare un nuovo decolore al nostro cuore.Una vita diversa avviene soprattutto  dentro di noi.
***
 Una modifica,come punto di arrivo, è essenziale in noi una modifica alla radice. Ogni inizio ci da il vantaggio di aprire...
NON UNA PORTA,MA UN PORTONE .
Lina Viglione
NON SONO  MAI CONTENTA .
Il  caldo dell'estate ci toglie anche il respiro . Se mi adesso mi domandassero  se preferisco l'inverno o l'estate rispondere subito l'inverno perchè c'è un'afa tremenda!
***
 Ma se me lo chiedono  in inverno rispondo subito  "io preferisco l'estate" perchè in quel momento ho un gran freddo . Diciamo la verità ,ogni stagione ha qualcosa di speciale, in autunno è bello perchè è ricco di colori ed è bellissimo passeggiare mentre ci  cadono addosso le foglie.
***
 L'inverno è bello perchè è un periodo che crea calore e intimità . E' la stagione delle feste,dei giochi in casa,del piacere di stare sotto le coperte a leggere un libro ,la neve in montagna che crea uno scenario da favola e vedere il tramonto nelle belle e fredde serate invernali ed è  molto suggestivo .
***
Poi arriva la tanta sospirata primavera si sente nell'aria una nuova energia e non vediamo l'ora che sia estate perchè ci sentiamo vivi si esce sempre , si va in montagna e al mare .
***
Ma per chi come me me non è più giovanissima l’estate è quel periodo  in cui fa troppo caldo per fare quelle cose per cui faccio  d’inverno.
***
 Ora non so se capita solo a me, il caldo non mi va bene, il freddo neppure . Il vento mi  rompe il ca..., la pioggia ancora di più.  Ci ho pensato se rinasco di nuovo il mondo me lo faccio io  la prossima volta...Lina Viglione  .
Il mio blog in chat .

martedì 10 luglio 2018

LE BUGIE UNA TIRA L'ALTRA

I VERI BUGIARDI  
Ogni volta che mi capita  di dire qualche bugia  vengo sempre scoperta, bisogna saperle dire .Ho fatto un patto con me stessa, evito di dirle , non dico che preferisco la verità sfrontata , ma quando mi  capita l'occasione di doverla dire una  bugia mi sale un'ansia terribile che mi fa sentire male,anche perchè mi faccio scoprire subito .
***
Un po’ di imprecisione talvolta mi risparmia tonnellate di spiegazioni. A dire il vero non ho mai avuto una  buona memoria è sarebbe sufficiente a fare di me una  bugiarda non di grande  successo. Diciamo che mi servo della bugia  solo nei casi di necessità . Ogni individuo ha le sue ragioni per dire bugie, e invece ci sono altri  che le dicono come  habituè  per abbindolare il prossimo .  
***
Le bugie sono solo distorsioni della verità, basta individuarle e dare un calcio a  chi le dice.Secondo il mi parere me è meglio affrontare le cose con responsabilità, dalle più stupide a quelle più rilevanti, che  col tempo diventano  come una droga e non si riesce più a evitarle . 
***
Conosco delle amiche  che hanno fondato tutta  la loro esistenza  sulle bugie  senza rendersene conto dopo aver ripetuto per varie volta la stessa parafrasi  sbagliata dei fatti si persuadono veramente  che la realtà è quella che viene detta da loro.
***
La realtà a volte non fa comoda a nessuno e  non rappresenta quello che noi desideriamo , è si presenta sotto una forma di difesa, l' unica cosa necessaria  è che quando vengono dette non facciano del male ad altri, e queste bugie  bugie vengono definite  a fin di bene, ed essere dettate anche come  forme d'amore ma solo se sono usate  nel modo adeguate .
***
Le  bugie per quando  siano cortesi e pietosi sono proprio loro, infatti, che  permettono di sopravvivere ai  bugiardi  in situazioni  imbarazzanti. Un dilemma di arduo soluzione, in anzi tutto  in una società senza valori come la nostra dove la verità e la più alta  apertura dove vengono  considerate addirittura valori morali. 
***
 A meno che non si abbia a che fare con persone che ci vogliono far  credere alle menzogne a tutti i costi . Con loro il gioco funziona a pennello e a allora si esce nel cerchio  delle menzogne che raccontano gli altri e entriamo  nel campo cosparso di ordigni  che tendiamo a noi stessi.
Ma come diceva mio nonno:“Nessun bugiardo riesce a farla  franca...
 PER MOLTO TEMPO .
LIna Viglione 
 DIVERSAMENTE PARLANDO 
Per quanto mi concerne le sette bugie vengono  intese nel senso che spesso nella bugie c'è sempre una mezza  verità. Detto questo,ognuno è  libero di mentire , ma ci si deve riflettere  bene pensare  su cosa dire .
***
 Ma a dire il vero io  qualche volta le dico qualche bugia , ma fortunatamente ancora oggi  non sono ancora giunta a una vera attinenza . Penso che sia un pò come sospendere  di fumare o di bere. Ma chi le ha mai dette e vuole iniziare a dirle è un grande sbaglio, è come mettere a rischio  la sua correttezza .
*** 
Sfortunatamente non è pensabile smettere per sempre di dire bugie. La cosa che si può fare però è come attutirla. Ma dipende anche dalla forza di volontà che si fruisce . 
***
Se ad esempio noi ci crediamo fortemente  nel voler diminuire le bugie alla fine ci riusciamo con più facilità . Sicuramente  non succede nell'immediatezza  però se si è costanti  con se stessi,  poi l'esito  dopo un po' si vedranno .
***
Non è facile,  perchè ognuno di noi ha dei segreti ben nascosti che non vuole svelarli a nessuno e per tenerli nascosti deve per forza dire delle bugie  contro il suo volere , perchè l'essere umano è fatto così.
***
Ma se poi si nasce già  bugiardi lo continuerà ad esserlo, magari lo farà pure non per libera  scelta, tanto è vero che  neppure  se ne accorge.Tante volte dire la verita` fa troppo male, ma e` sempre meglio che avere una fama da  buggardi ,perchè sono come  persone  di cui...
 NESSUNO SI PUO' FIDARE . 
 Lina Viglione 

LE BUGIE CONCESSE . 
Sistematicamente  è provato che una persona  normale dice in media 1 o 2  bugia al giorno, ma se si arriva alle decima  bugia o più al giorno diventa fuori della norma , dove affermano  spudoratamente  di dire sempre la verità.
***
 Mah!Siamo essere umano e nessuno è perfetto , e chi urla "al lupo al lupo" poi nessuno si fida più di loro . Io non penso che dire qualche bugia si vada all'inverno  per il  solo  fatto che non credo all'idea di "peccato" 
***
Basta che  le  bugie non siano mai gravissime  e  mai dette in cattiva fede. Molte volte le bugie occorrono anche per non creare   del male alle persone, basta che non vengono detta con  cattiveria. E chi può giurare di non averne mai detto una? 
 ***
Ecco perchè alcune bugie occorrono per  cambiare la nostra realtà e persino variare a memoria di fatti tutti diversi  da come sono avvenuti , e vengono credute per davvero, e questo ci aiutano a renderlo sostenibile, difficili ma necessari ...
 ENTRARE IN QUESTI PENSIERI .
 Lina Viglione .

IL NOSTRO UNIVERSO 
Immaginiamoci un universo come quello di oggi con l' unica diversità  che non ci siano esseri gente  od altri esseri capaci di riflettere . Un universo in cui non ci sia vita una mente intelligenza di nessun genere  o che non ci sia proprio alcuna conformazione di vita. 
***
Quindi non esisterebbe ne il bene ne il male . Un animale  non sa cosa sia il bene, si comporta come il suo intelletto  e l' ambiente gli insegnano di comportarsi per sopravvivere , l' essere vivente  no. Questo ci porta al compimento  che il bene ed il male sono causati  dalla capacità di ragionare di un essere  umano . La conclusione e che il  bene ed il male non sono altro che un effetto dell'umanità ed abbiamo tutte le capacità per poter scegliere sia l'uomo  o l' altro. 
***
Ci sono tante  persone che hanno paura del proprio pensiero  ed aggiudicano il bene ad un essere di fantasia ed il male ad un altro essere immaginario per non prendersi la l'obbligo  delle proprie azioni e delle conseguenze. Scrive un saggio :Chi non è abbastanza coraggioso da assumersi le proprie responsabilità non capirà ...
  MAI NIENTE DELLA VITA .
 Lina Viglione .

I FIORI DEL NOSTRO GIARDINO 
Diamo  il dovuto merito alla nostra entità. Abbiamo tutte le cure e le premure per il nostro  essere, siamo noi  il fiore più prezioso e  profumato  che possa esistere, non trascuriamo quello che noi  siamo , e vedremo  nel giardino del nostro cuore mai  privi di fiori . Computiamo  i fiori del nostro vivaio , non le foglie che cascano . 
***
Contiamo il tempo  di sole della nostra  giornata e scordiamoci le nuvole. Non contiamo nulla , ma solo  le stelle delle nostre  notti, non la parte buia . Contiamo  solo i  sorrisi della nostra  vita, non le nostre lacrime. E a ogni anno che trascorre  contiamo con con gioia la nostra  età dal numero  dei nostri cari  ...
 NON QUELLI DEGLI ANNI .
 Lina Viglione .

 LA STRADA PERCORSA .
Sono molto felice e fiera  di me per  tutto il mio percorso di vita, ho imparato sin da subito come camminare con fatica , a volte  sono anche cascata  per non far cascare gli altri. Al di sopra di tutto  sono felice di aver imparato dai miei sbagli...
***
 perché ho potuto mettermi di fronte a me stessa per capire chi ero  e che il mio tragitto  non è stato solo  di gioie e dolori inutili ma di saggezza  che hanno segnalato la strada ...
 DELLA MIA DESTINAZIONE .
 Lina Viglione .

LA TOLLERANZA E LA SOPPORTAZIONE .
Se c'è una cosa che la vita ci  ha insegnato è la sopportazione . Non intesa come ammissione di tutto ma come colpa delle disuguaglianza  fra uomini . 
***
Quelle differenze che fanno di ognuno di noi un essere unico e indispensabile . Sopportazione  verso un modo di parlare non ultimato , un modo di agire non sempre coerente e riguardoso .
 C'è una cosa che segnala  più di altre a capire la rarità  di questo vivere: il dolore.
***
 Perché niente cambia le profondità  e diminuire  l'ego come un dolore, una perdita o una disfatta .Perché la sopportazione  e la tolleranza  nascono  quando l'ego riprende la sua giusta entità  e diventa la custodia di sé stessi e non un abuso di potere .Scrive un saggio : Non si può conoscere veramente la natura e il carattere di un uomo fino a che non...
 LO SI VEDE GESTIRE IL POTERE .
 Lina Viglione . 

NON E' MAI TROPPO TARDI 
Ogni qua volta  che sentiamo  dire a qualcuno che è troppo tardi per fare qualche cosa  che ci sta a cuore , penso  che, dentro di loro , hanno  un'anima  corroso .
***
Il cuore e la mente tante  volte di fronte  ad un bivio preferiscono  andare ognuno per la sua strada, ma se prima o poi le strade non si dividessero  condurrebbero solo a un vicolo cieco , ovvero all'infelicità.
***
La strada meglio da percorrere spesso è proprio davanti a noi, invece, quasi sempre perseveriamo  nel attraversare  quella sbagliata. Non aspettiamo  troppo, potremmo trovare un cartello co scritto 
 " DIVIETO D'ACCESSO" 
Lina Viglione 

I FILI DELLA VITA 
Non si dovrebbe mai  avere  l'immodestia  di pensare di essere  gli unici per qualcuno. Nel nostro percorso incroceremo  sempre chi ci farà sentire diversi da ciò che siamo stati in precedenza, che ci farà  riscoprire  ed amare un lato di noi che prima  non conoscevamo. 
***
Ogni volta aggiungiamo il colore di un nuovo filo all'intreccio  della nostra vita. Certo, senza i vecchi filati , in caso contrario  non avremmo mai potuto dare inizio il nostro addobbo...
***
 ma se non ne immettiamo  dei nuovi, non potremmo ultimare  per poterlo venerarlo  nello sfolgorio  della sua bellezza.Non possiamo  scappare da ciò che amiamo .L'amore ha una...
 SOLA STRADA,  QUELLO DEL CUORE .
 Lina Viglione .

OGNI VERITA' HA MILLE FACCE .
Le cose più sempliciotte  che ad occhio possono sembrar anche sciocche  e scontate alla fine sono le più belle. La realtà  è che non c'è una sola attendibilità .
 La verità ha mille facce,  e mille colori.
***
 La verità è una visuale  rivolto al sole quando è troppo accecante per guardarlo  a lungo. Possiamo  credere alle ombre che generano  o ai lampi di geni ,riflessi pur di non lasciarci  accecare dalla luce che ci emana.
***
 Chiudiamo  gli occhi e viviamo  della nostra verità. Dovremmo  solamente combattere  per ricambiare al dono...
 DI ESSERE VENUTI AL MONDO .
 Lina Viglione .

 DONIAMO UN SORRISO . 
Certe  volte consento  che la mia mente vada per fatti suoi , cerco di non porre limiti, lascio che possano  correre o unicamente  camminare, con tanti pensieri nella mente.
***
 I miei pensieri, che si inseguono come a giocare a rimpittino , a volte si fanno vedere altre scappano  via . La vita sa anche ascoltare, a volte, l'urlo  muto dei sogni, e torna a sorriderci .
La vita è arrivare ai  propri realismi in stato di vera benessere. 
***
 Il vero benessere  sono le relazioni che ogni giorno instauriamo con un sorriso per raggiungere  il cuore di tutti  che ci sanno ascoltare diffondendo luce il loro viso da un arcobaleno incantevole ..
 " DETTO SORRISO" 
 Lina Viglione 

Il mio blog in chat .

sabato 7 luglio 2018

LE PAROLE DEL CUORE

LE PAROLE DETTE COL CUORE .
Ogni volta che si fa un discorso , gli uomini scoprono  la  parola,basta stare attenti, da non usare quelle  aspre,visto che esistono quelle garbate , esse sono sacre e sono degne di  rispetto, le parole possono essere uguali per tutti ma per ognuno hanno un diverso peso, si deve parlare poco e con il cuore. 
***
Se scegliamo  quelle eque  nella  giusta collocazione , possiamo anche rimuovere leggermente il mondo. E'come raccogliere prodotti  immaturi mentre penzolano  quelli già maturi. Credo che non riusciamo completamente, a trovare le parole giuste da dire: semplicemente, a volte si ha anche  paura delle reazioni altrui e, soprattutto, che le nostre siamo le parole sbagliate. 
***
 Per una parola detta bene un individuo viene a volte valutato  saggio, e per una parola detta sbagliata viene giudicato un cretino . Dunque facciamo sempre attenzione a quello che diciamo  prima di pronunciare le parole, le parole andrebbero  detto sempre quando escono dal  cuore.  .
***  
Le grandi menti polemizzano prima le  idee,le menti normali  dialogano sui fatti ,le menti piccole mettono in dubbio su ogni cosa .La scarsa intelligenza  è come l'erba infestante , cresce da pertutto e non necessita  neppure spargere i semi . Ci sono diversi  motivi quando si dice una parola detta male , e non tutti sono da giudicare .
***
Ogni individuo  dovrebbe prima utilizzare come  usare le parole ma anzitutto  dovrebbe prima istruirsi per poi dare un peso a ciò che dice, poichè prima o poi nel lasso di tempo di dimostrare quello che  dice, perchè ogni parola pesa  il doppio . La giusta regola è utilizzare sole le  parole che abbisognano ...
 PER MIGLIORARE IL MONDO .
 Lina Viglione . 
IL SILENZIO CHE NON PARLA 
In tanti pensano che solo i discorsi contino, non le parole; forse è anche per questo che in tanti parlano a sproposito. Se si dovesse dare importanza ai discorsi, saremmo tutti bravi ad essere irreprensibili. 
***
La parole affettuose creano nell'uomo una buona confidenza e creano profondità, e amore . Ma riguardiamoci dove a posto delle parole c'è il terrificante ...
 SILENZIO DELLE PERSONE BUONE.
Lina Viglione 

UN CUORE SEMPRE GIOVANE .
Il cuore non invecchia mai ,la scienza del cuore non è ancora nata, ciascuno lo può rendere vecchio come vuole.I suoi battiti sono differenti ,caotici e impetuoso in età giovanile .
***
Intimi e avvallati con procedere degli anni.Col il suo Tic tac tic tac, è irripetibile è non necessita dell' orologiaio,basta niente altro che nutrirlo, e lui avanza -avanza senza sosta .
***
Proviamo a fare i floricoltori del nostro cuore, nel momento che la nostra mente diviene ricca di quel che riceve,e il cuore di quel che dà.Il cuore è una ricchezza che non è in vendita e non non si compra , ma si da in dono .

Ciò che diventa vecchio è quello che noi rendiamo vecchio, poichè il vero quesito dell'anzianietà è nel nostro minor grado l'entusiasmo per la vita, dal nostro potente o leggera amania di...
SUSSISTERE SU QUESTA TERRA .
 Lina Viglione .

LA MENTE NUTRA CIO' CHE PIANTIAMO . 
Il nostro cervello  è come la terra di un orto,L'esperienza  dell’annaffiamento appare basilare per il buon esito  del nostro orto.
***
Alla terra non interessa quali semi piantiamo le pesche, patate ,cavoli, oppure  erbacce. La terra (il cervello ) nutre ciò che piantiamo.
***
Se coltiviamo  la terra con i semi dell'abbondanza  raccogliamo prosperità. Se coltiviamo semi di povertà recidiamo solo miseria .Non condanniamo nessun giorno in base al guadagno che si è ottenuto ,piuttosto  dalla semenza  che abbiamo piantato.
***
Siamo provvisti  di  tutto il potere che ci occorre per creare tutti le variazioni che desideriamo .Solo noi siamo i garanti  di come scegliere di...
ANNOTARE  QUELLO CHE VEDIAMO .
Lina Viglione 

LA VITA NON E' FACILE 
 Si dice che la vita è  molto semplice; ma siamo noi che la rendiamo sempre più  complicata,senza una vera ragione  , ma nessuno ci può dare  una  risposta . Preciso "senza risposta" perché anche io me lo sono chiesta varie volte e non ho mai trovato una risposta davvero giusta , che mi consentisse  di seguitare  ad andare avanti con la stessa fermezza che avevo prima.
***
indietro non si torna per , ma volendo ci possiamo mettere  in viaggio oggi  e creare un nuovo finale. La vita riserva ad ognuno di noi un bagaglio, a volte noi lo colmiamo di cose belle, di amori, abbracci, a volte invece siamo talmente sordi e ciechi che ci lasciamo trascinare dalle avversità di quell'attimo che ci travolge in  tutto.
***
Non è il viaggio  che è difficile, ma sono le  difficoltà che incontrano  nel nostro cammino . E vero  che la vita  è difficoltosa , va ugualmente vissuta in ogni singolo giorno  , così come in un attimo in cui ci sentiamo annientati e solo colpa  nostra ,perchè ci sono delle volte che noi ci abituiamo  alle problematiche più di quanto le problematiche si affezionino a noi
 ***
Chi non ha mai  conosciuto la sofferenza  , non è mai  esistito è sa neppure perché un giorno cesserà di vivere .Ecco perché, ci inaliamo ad un pensiero di un saggio che diceva che la vita è un dono di dio , anche nella più cupa  sofferenza, si deve vivere , in quanto essa è il più grande dona  ci sia mai stato dato .
***
Affrontiamo  tutti gli ostacoli della vita  e superiamoli e scopriamo una forza che mai sospettavamo .Dove c’è una grande volontà non ci sono difficoltà insuperabili .Ci sono tante persone che hanno le nostre stesse problematiche , ma hanno saputo  superarle .Scrive un saggio: Iniziamo  con le grandi cose quando sono piccole. Un viaggio di mille miglia deve iniziare...
 CON UN SINGOLO PASSO .
Lina Viglione .
Il mio blog in chat .

venerdì 6 luglio 2018

IL RICCO E' IL POVERO .

 IL RICCO E IL POVERO .
Certo che  non possiamo essere tutti uguali, chiunque  pensa solo ai suoi vantaggi, questo fa parte della natura dell'uomo. L'egoismo e il  potere, per cui il benessere  porta una voglia  sempre più grande  di padroneggiare sui propri simili,che sudano dalla mattina alla sera per integrarsi in una società che sembra che neppure gli appartiene più  .
***
Gli uomini saggio ci ricordano  che la permanenza della nostra vita non proviene dalla ricchezza e dal boom  mondani. Come il fascino non può ostacolare  a un fiore non può cessare  di vivere sotto l’invocato calore  del sole, così come le ricchezze non può essere fattibile per prolungare la vita al ricco. 
***
Può darsi che deve dire addio a questa vita  mentre è tutto preso  nei suoi  affari. Però bisogna ammettere che  i ricchi ci saranno  sempre  grazie ai poveri. Siamo noi la legge, purtroppo siamo noi a decidere  perché la maggior parte  hanno  un potere che non si può acquistare , la maggior parte delle famiglie  sono  poveri è  danno l'eventualità ai ricchi di essere sempre più ricchi .
 *** 
Quindi non  ha nessun  senso fare confronti sono talmente impari che si può dire che non vivono neppure  nello stessa realtà.
 C'è chi ha tutto e anche subito e chi non ha nulla neppure  dopo essersi sbatacchiato . Ognuno deve soltanto riunire  su se stesso e avanzare  con i paraocchi .
***
Non ha senso prendere parte ad una lotta  che è già persa in partenza , su una realtà così diversa  ed impari,perché esisterà sempre chi per lavorare si spacca la schiena e chi vive oziando  .
***
 Pero una cosa c'è e non si scappa , dobbiamo tutti lasciare questo mondo , e qui non c'è diversità  tra un ricco e un povero tutto quello che si possiede lo ...
 DOBBIAMO LASCIARE SULLA TERRA.
 Lina Viglione .
LA RICCHEZZA E LA POVERTA'
I ricchi ci sono  , ci sono sempre stati e sempre ci saranno nasce  dal fatto che esisterà  sempre chi ha di più di qualche altro. Non'è mica detto che tutti ricchi hanno solo amor di sè e menefreghisti  delle bellezze delle vita,diciamo che  è una cosa alquanto  personale !Possono sussistere     persone milionari  non solo nella società ma anche all'interno del loro cuore! 
***
E'noto che la felicità non é in liquidazione ma la povertà può essere a carico  di tutti.
La felicità é un tragitto  lungo una strada chiamata instabilità . 
Quella stabilità che viene cercata  tra il  bene e male, tra il benessere e la povertà.
***
 Secondo  i saggi la felicità non é in linea retta conforme  alla ricchezza. La cosa che fa felice una persona  é un sano equilibrio nell' accoglienza  del proprio stato sociale, e stare bene con se stessi e con gli altri  e comprendere  di poter essere felicemente soddisfatto anche  quando gli altri lo sono . E non dire : sto bene io sta bene tutto il mondo , e chiude gli occhi di fronte  a chi soffre la fame . 
***.
 La ricchezza non ha niente da spartire con la felicità. L'uomo deve imbattersi  nella giusta  via di mezzo. Ne il benessere e ne la miseria  devono essere al centro della sua vita per far si che possa con tranquillità  dare un buon bilanciamento  a cio' che crede. 
***
La cosa più giusta e sicura è avere un buona stabilità  nella sua  vita, individuare i grandi poteri attorno a lui e in lui . Se riesce a farlo vivrà  nel giusto modo , e sarà di sicuro ...
 UNA PERSONA DAVVERO SAPIENTE .
 Lina Viglione .
LE LOTTE DELLA VITA 
La vita è una lotta e va affrontata con coraggio e determinazione .Arrendersi senza fare tentativi è come morire . Chi afferma che mai si è arreso è perchè non ha mai sofferto abbastanza, e non si è mai trovato in una situazione nella quale valesse veramente la pena seguire questa linea di pensiero.
***
c'è chi, invece, nella vita ne ha passato di tutti i colori, e questo ha fatto sì che diventasse più forte tanto da poter affrontare nuove battaglie .
Lo diceva anche Seneca: le avversità rendono forti gli uomini, ma chi non le ha mai provate non potrà mai sapere quanto possa essere...
FORTE IL SUO SPIRITO . 
Lina Viglione 
Il mio blog in chat .

domenica 1 luglio 2018

ASCOLTIAMO SEMPRE IL CUORE

ASCOLTARE IL CUORE
Nella vita non contano gli anni, e quanti ne abbiamo . Conta quanti c'è ne sentiamo . La nostra mente può essere la nostra peggiore nemica o la nostra migliore amica se le permettiamo di giocare con le sensazioni di oggi .
***
Accettiamo il momento giusto con lo spirito positivo, consapevole dei nostri limiti, senza mai smettere di ascoltare la voce del cuore e scoprire che la paura è solo una condizione mentale, e per quanto possibile saperla gestire.
***
In fondo la vita funziona in maniera strana ma sempre meravigliosa, non cercando di comprendere il senso della vita: ma viverla. Basta non complicare le cose.
***
La felicità è fatta di piccoli momenti speciali da cogliere e la capacità di metterci in gioco farà la differenza nel corso di questa stupenda avventura che noi chiamiamo vita.Ma intendiamoci;Io Lina: non sono  mica una avventuriera   ... 
 PER SCELTA,MA PER DESTINO
 Lina viglione 

REGALARE UN SORRISO.
Il sorriso è una carezza all'anima e quando viene donato rende felice il nostro cuore e di chi lo riceve. Per quanto spontaneo e semplice possa essere, esso racchiude un'immensità di valori e significati che nessuno riuscirà a spiegare mai.
***
 Basta guardare un bambino quando sorride non comprendendo ancora cosa accade intorno a lui, esprime spontaneamente la sua gioia attraverso quel sorriso, e accade anche a quei bambini che sono sordi e ciechi dalla nascita.Eppure nessuno gli ha spiegato mai come si fa a sorridere eppure lo fa! 
***
E la cosa che possiamo fare è iniziare a dare il giusto valore che merita al sorriso e non considerandolo come una semplice espressione del viso, ma come un dono che riceviamo ogni volta che qualcuno c'è lo offre perché in in alcuni casi gli possono cambiare la giornata.
***
Basta poco un semplice sguardo accompagnato da un sincero sorriso per aprire il cuore delle persone e dare loro conforto e gioia, per non farli sentire soli.
***
Ricordiamoci però che non c'è miglior sorriso accompagnato anche con gli occhi quelli sono i più sinceri e ci accorgeremo che la gioia a poco a poco entrerà in noi, invaderà il nostro essere, illuminerà i momenti migliori e diventerà la nostra gioia nella misura in cui ...
L'AVREMMO REGALATA AGLI ALTRI .
Lina Viglione 

RICORDARE E POSSIBILE 
Ricordare si! perchè il passato,benchè sia un campo straniero,fa in ogni caso parte di noi e,nel bene e nel male,ci ha tracciato .Non sempre è gradevoli ,perchè i nostri problemi mai risolti derivano anche da quella parte di vita che ci siamo lasciati alle spalle,ma è sempre più pacificamente e curativo ricordare ,anzichè rimuovere.
***
Le cose tolte tornano sempre a galla sotto forma di altri fastidi .Infatti,le persone che hanno problemi interiore sono sempre quelli che hanno deciso di metterli nel dimenticatoio e di non vivere il dolore legato ad un fatto ormai trascorso .
***
Per liberarsi di ogni sofferenza è importante viverla. Di fatti ,quando si piange,ci si da libero sfogo al nostro dolore !Trattenere il pianto e ingoiare le lacrime per sciogliere il nodo in gola che le precede serve a ben poco, perchè le lacrime tornerebbero a battere alla porta per essere liberate.Lo stesso vale per il dolore,dobbiamo ...
SOPPORTARE PER LIBERARCENE .
Lina Viglione .

NON RUBATECI  LA SPERANZA 
Fino a che abbiamo l'ultimo sospiro si spera. Come dice un saggio: Finché c'è vita c'è speranza.La nostra percezione  del mondo è certamente vincolata  dalla nostra energia . 
***
Siamo essere umani, e come tali siamo rapportati  in una sicura entità e, in questa entità ci muoviamo senza darci un conteggio che, fra l'illimitato  grande e l'imitato  piccolo, sussistono senza fine altre entità  per noi umani inarrivabili .
***
 A lasciarci sconcertati  è sempre l'entità di uno spazio tempo, il più assurdo e la più folle che, con il suo girovagare , passare il tutto e il niente , il passato e l'illimitato , ci consente di capire  il presente, di osservare  sì il passato, ma non ci permette  di avere nessuna certezza  sul futuro.
**
Rassegniamoci ad ogni piccola speranza, siamo essere umani e questa è la nostra clausola .Affidiamoci alla  speranza senza mai scordarci di verificare la realtà anche se è poco piacevole .
CIO' VUOL DIRE ESSERE UOMINI .
Lina Viglione 
Il mio blog in chat .

martedì 26 giugno 2018

NON LASCIAMOCI RUBARE LA SPERANZA

OSSERVARE IL BELLO DELLA VITA. 
Per vedere il bello della vita dobbiamo   osservare solo le cose semplici di tutti i giorni. Ma a volte siamo  presi così dalle piccole cose che ci troviamo a perdere di quei brevi  attimi di felicità che troviamo nella rouitine della  vita.
***
Altre volte meditiamo di scorgere "il bello della vita" in cose che non riusciamo a spuntarla , e immaginarci mentalmente  in qualcosa di troppo intenso,in qualcosa che non abbiamo o meglio non riusciamo ad arrivarci perchè ci imponiamo di andare a tutti i costi alla ricerca della felicità in cose a noi non raggiungibile .
***
Ed è questo che  non ci fà usufruire del  bello che c'è nelle cose più vere.Le cose semplici che ad occhio possono sembrare anche banali e alla fine sono le più belle. Se ci fermiamo  a riflettere  sulla  vita si può capire che  è bella già così .
***
 Guardare  il sole,  vederlo sorgere e tramontare, è già tanto, ma non dimentichiamoci che ci sono problemi  veri , come  le guerre e  la fame nel mondo , e a volte i nostri  problemi e ci sembrano così grandi e che invece sono  tanto banali in confronto ad altri.
***
Impariamo ad apprezzare  quello che abbiamo e mettiamole a confronto  con tutto ciò che c'è nel mondo,e facciamo il confronto con la vera sofferenza,non stiamo  a pensare a quello che non possediamo. Sarebbe sciocco farlo . 
***
Osserviamo  la vita in tutte le sue tonalità ,guardiamo  la natura, i fiori, le bestiole i bei  paesaggi, riflettiamo  sulla nostra esiguità e capire di essere solo dei piccoli granellini di...
SABBIA IN MEZZO A UN DESERTO .
 Lina Viglione .
LE SALITE DELLA VITA 
La vita è una salita unica, e salire è sempre molto faticoso, ma la speranza di trovare un bel panorama ci incoraggia e ci spinge a non fermarci . 
***
La vita nonostante tutto va vissuta con tutto quello che ci può riservare , e affinché il mondo si faccia più bello dobbiamo imparare a vedere. E, per vedere, i nostri occhi devono arrivare ad accontentarsi di ciò che c'è. Ma per accontentarci di ciò che abbiamo , dobbiamo innanzi tutto essere contenti di ciò che siamo.
***
Scrive un saggio:Se continuiamo ad aspettarci qualcosa dalle persone otterremo solamente delusioni, impariamo che niente ci è dovuto e che ogni cosa che ci viene donata è un grande regalo, solo così possiamo risparmiarci qualche lacrima .Il senso della vita si trova dentro una vita piena d'amore.Vita: e' la migliore  ...
 PAROLA CHE POSSIAMO SCRIVERE .
 Lina Viglione 
NON TOGLIETEMI  LA SPERANZA 
 L’animo dell'uomo è sempre deluso nelle sue speranze, e sempre  falso ,sempre disilluso  se stesso , e sempre dotato nel esserlo,disponibile non solo, ma ossessionato dalla speranza quando e infelice .
***
Non c’è nessun farmaco migliore della  speranza, nessuno stimolo  così enorme , e nessuna medicina così elevato  come attendere che  qualcosa che può succedere  il giorno dopo, in cui  Dio concederà di rivelare all’uomo tutto  il giudizio umano   che sarà formato   in queste due frasi :aspettare e non disperare .
***
A me toglietemi tutto  ma privatemi  della speranza, pochè è tutto quello che posseggo .Non è la fine di una gioia che mi rende l'anzianità  così affranta , ma ...
 LA FINE DELLA SPERANZA .
Lina Viglione .
ASCOLTARE LA VOCE DEL CUORE
Nella vita non contano gli anni, e quanti ne abbiamo . Conta quanti c'è ne sentiamo . La nostra mente può essere la nostra peggiore nemica o la nostra migliore amica se le permettiamo di giocare con le sensazioni di oggi .
***
Accettiamo il momento giusto con lo spirito positivo, consapevole dei nostri limiti, senza mai smettere di ascoltare la voce del cuore e scoprire che la paura è solo una condizione mentale, e per quanto possibile saperla gestire.
***
In fondo la vita funziona in maniera strana ma sempre meravigliosa, non cercando di comprendere il senso della vita: ma viverla. Basta non complicare le cose.
***
La felicità è fatta di piccoli momenti speciali da cogliere e la capacità di metterci in gioco farà la differenza nel corso di questa stupenda avventura che noi chiamiamo vita.Ma intendiamoci;Io Lina: non sono  mica una   ... 
AVVENTURIERA PER SCELTA,MA PER DESTINO
 Lina viglione 
Il mio blog in chat .

sabato 23 giugno 2018

NULLA E' IMPOSSIBILE

LA FILOSOFIA SULLA  VITA. 
Prendere la vita con filosofia , vuol dire Tutto o niente. Principalmente  sarebbe il modo di dire "prendi le cose piu alla leggera,dando la giusta importanza alle cose grandi e piccole ,sapendo individuare  quali di questi sono davvero vitali  per il  buon vivere e quanti altri invece sono inefficaci  sulla nostra vita pratica.
***
Evacuiamo  nostra  la mente dai pensieri inutili,recintiamoli  fuori nell'attimo in cui battano alle porte della nostra  testa. La vita,è di per sé una tragedia , non sempre tutto  fila come l'olio, ma scervellarci  sopra non vale proprio a nulla ,con i suoi momenti  formati da momenti  positivi e negativi  è un meraviglioso  viaggio,e noi ci viene data a possibilità di comprenderli oltre che viverli.
***
Il giorno successivo  non si sa come sarà , il giorno già trascorso  è già trascorso , e dal momento che non esiste più non occorre riconvocarlo . La vita è i  continuo innovazione , ed è stata creata apposta  per essere vissuta, non per essere meditata  con delusione .
***
Consentire ciò che accade  senza farci troppi problemi o potemi . Se siamo favoriti dalla sorte , tanto da da trovare il tipo di vita che più ci piace , dobbiamo anche trovare la .... 
FORZA DI VIVERLA .
 Lina Viglione .
UN MONDO TUTTO MIO .
Vivere in un mondo tutto mio , sarebbe troppo  facile . Non perché arrivare  a portare avanti il mio mondo ideale sia semplice , ma perché rischierei  di farmi smarrire il contatto con la 
realtà  di cui vivo e  di crearmi false aspettazione . 
***
Io vorrei  vivere dove non esiste il male e potermi alimentarmi  solo dei miei sogni. Ma mi  perderei nei grovigli dei miei pensieri, ma poi pensandoci non sono altro che  delle belle realizzazione   il più delle volte senza base  solide.
***
Che poi quando le vedo crollare provocano in me  un dolore più acuto di una reale sconfitta come quando si gioca su un campo. 
Per tanto trovo che sia meglio evitare di trovare manualmente  motivi per macchinarmi.
***
A dire il vero sono io per prima prima a costatare  che non è poi tanto facile . Si rischia di ricevere delle belle batoste .
MA TUTTO SI SUPERA  PRIMA O POI .
Lina Viglione .

VEDERE SEMPRE NERO .
Vedere sempre nero, vuol dire essere di carattere pessimista e non pensa mai che le cose possono cambiare , e vedono sempre nero in tutte le cose. Magari per insicurezza ,e  aspettano che siano sempre gli  altri a fare le cose per loro .
***
Questa è lo stato di quel genere umano pigro caratterialmente,e pensare che nella vita nessuno gli  regala niente per niente e ci  deve mettere del suo. Ci spesso persone che non sanno cosa fare , e danno tutta la loro  fiducia  agli altri perchè non sanno  come venir fuori  da certe situazioni.
***
Però  ha bisogno di darsi anche una mossa per comprende che strada prendere e non vivere  al buio, ma superare le sue insicurezze  e arrivare a quella luce che è in fondo al tunnel , ci vuole tante , coraggio nel risolvere le cose. 
***
La rassegnazione non porta a niente ed è come una  brutta brutta malattia. Basta lottare per  per raggiungere quella luce che si chiama Vita . La vita  è una dura  battaglia o la combattiamo noi ...
 O SARA' LUI A COMBATTERE NOI :
 Lina Viglione .

SUPERARE LA DISPERAZIONE .
Ho anche io ho alle spalle una prolungata esperienza di vita,dove ho vissuto attimi ardui ,di quegli dove non sai nemmeno tu come venirne fuori . Nei momenti difficoltosi mi sono adoperata all' isolamento e alle infinite incertezze . 
***
Ho succhiato lacrime e amarezze . Ho allontanato da me perfino l'ancora di cui ero incatenata e ho detto a me stessa :
ora Basta! Mi sono consegnata nelle mani del Signore e nella fede io ho ritrovato il sollievo per uscire indenne dai brutti momenti davvero difficoltosi.
***
 E  per questo certe volte mi chiedo laddove possa ottenere tanta forza un individuo che perde ogni speranza di vita .Per natura tutto trae origine da ognuno di noi.C'è chi si sforza di trovare Dio e non lo trova. 
***
C'è chi non ne sente necessariamente la necessità . C'è chi lo dà per dedotto , senza imporsi mai il quesito ,per poter andare avanti a vivere la propria vita, se non felice ma almeno in serenità . 
***
Quando si arriva alla sommità e arrivi a sfiorare il fondo dove vedi un baratro , devi determinare tu cosa fare .Io che lo avevo sfiorato quel fondo , ma oramai quel baratro si è scocciato di essere sempre attaccato da me, ed è stato semplice risalire nuovamente .
***
Sono andata alla ricerca tutte le cose belle che strada producendo avevo smarrito e finalmente le avevo ritrovate . Quando si hanno dei veri grattacapi , bisogno aggrapparsi solo alla speranza ,ma non basta ,si deve meditare come sfidare le problematicità, invece di invocare dio per avere la cuccagna cadere dal cielo, e molto meglio darsi da fare per trovare una valida soluzione sulla terra.
***
Se è vero che e il tempo fa i miracoli, ma le piaghe che portiamo dentro di noi , per quanto si possano sedare , indubbiamente però lasciano sempre i lori segni , sono sempre li a rammentarci il motivo per cui le portiamo per sempre dentro di noi .
***
Io avevo toccato il tunnel della disperazione ,da bambina ho sofferto la fame è il freddo , ho visto lasciare questi mondo i miei nonni ,i miei zii i miei genitori ,i miei fratelli amici, ma ho visto anche la c'era una porta da varcare se volevo uscirne .
***
Mi sono aggrappata alla fede, mi hanno insegnato che il nostro Dio non risiede in Cielo, ma è venuto sulla terra e si è fatto uomo per insegnare a noi uomini come sostenere i pesi dei dolori, e non solo le gioie .
***
Io oggi ho imparato con orgoglio le mie vecchie cicatrici perché mi svelano tutte le volte che ho lottato per un qualcosa in cui avevo per davvero creduto con tutta medesima ...
E NE VADO ORGOGLIOSAMENTE FIERA .
 Lina Viglione

PAURA DELLA ...PAURA .
In una clausea normale ciò che ci blocca è la paura. Se siamo abbattuti ,spesso la nostra mente è dire: "No! ora basta! tanto ho già perso tutto ,ma poi subentra l'ottimismo e questo ci dà la spinta per tornare nella regolarità e proseguire per svolgere una vita normale .
***
Quando siamo paghi di noi stessi il tempo vola in impellenza ,intanto che si sta male il tempo , non passa mai, ma proprio quando la nostra conoscenza sugli eventi, diviene più minuzioso , certe volte da questa lotta consegue un evento soprannaturale che ci fa vedere la vita più accettabile . 
***
Auguro a tutti voi che mi leggete che quando vi sentite persi e smarriti , che non sempre l'abbattimento ci fa sprofondare nel buio dove non si vede neppure un barlume di luce , e proprio da li che ci viene data spinta in più che ci viene dato e la capacità di reagire. 
***
Solo quando la vita ci mette in competizione che siamo in grado di conoscere le proprie reazioni. ...
CON DELLE FORZE STRAORDINARIE . 
Lina Viglione . 
 
UN CUORE INNAMORATO .
Un  cuore preso dall'amore a volte diviene pesante ,perchè vive di sensazioni  e non vola nell'elevato dei cieli perchè è leggero, ma perchè trova il coraggio  di andare avanti avendo accanto  a se un compagno  anche se non è quello  giusto...
***
e alla  fine di ogni storia d'amore il cuore diviene più pesante di prima, è per questo che alla fine si sente scoraggiato , perchè il cuore non ha la forza di continuare sostenere quel peso .
***
 Un cuore preso dall'amore si  interagisce  come un bambino che gioca, che non conosce il pericolo che sta passando nel fare in un definito modo . In altre maniere grazie a Dio, i cuori presi dall'amore si sopportano  anche con una certa saggezza...
 ***
ea coscienti  di essere ancora innamorati e quindi sempre sprovvisti  quel peso tipico  che dovrebbe farlo restare ben ormeggiato  al suo posto, ma che invece lo fa ondeggiare nell'inesauribile  dell'amore. Cosa ci possiamo fare ? Nulla e la ...vita  .
 VIVA L'AMORE .
Lina Viglione 

Il mio blog in chat .