venerdì 15 maggio 2015

CREDERE IN SE STESSI.

NESSUNO E'... PERFETTO 
Scrisse un saggio: Conosci te stesso? Potrai rispondere di sì senza paura di sbagliare quando scoprirai in te stesso più difetti di quanti ne vedano gli altri. Trovo giusta questa affermazione .
Infatti quando più studio me stessa per conoscermi meglio , quando più scavo più scopro la mia ignoranza. I miei difetti li conoscono tutti.Non sono in grado di nasconderli,li espongo in bella vista come avvertimento. 
*
Sono incostante, anche se coerente.Sono molto sensibile , ma cerco di nascondere questa mia sensibilità facendo vedere agli altri che sono forte. Che ho una corazza che mi protegge. Ma in realtà crollo facilmente e con la stessa facilità mi rialzo. Scavo a fondo in ogni cosa , e non non mi fermo all'apparenza.
*
Sono un po' autocritica pigra ma solo a livelli olimpionici, lunatica e un po' permalosa. Sono eccessivamente ordinata , diciamo un pò "svizzera" voglio che tutto sia perfetto e ordinato.
Mi definiscono una formichina...ma generosa 
*.
 Di carattere sono un' ansiosa ma ciò non mi impedisce di fare ugualmente quello che devo fare, anzi!posso dire che lo faccio anche meglio.
E per finire il peggiore di miei difetti è credere in tutto ciò che mi dicono e sperarci!
*
Ma so essere molto paziente con chi se lo merita e dolce quando occorre. Questi sono i miei difetti, ma sfido i pochi fortunati a conoscere i miei meriti...
E' PROPRIO VERO :NESSUNO E'PERFETTO
Lina Viglione
*********************
Scrive un saggio: Siamo onesti, senza essere duri con noi stessi . Non nascondiamoci dietro un dito, siamo tutti imperfetti e tutti abbiamo sempre qualcosa di nuovo da imparare. Se ci sentiamo insicuri riguardo a certi aspetti della nostra vita e pensiamo che sarebbe meglio nascondere determinate sfumature della nostra personalità o alcuni difetti , allora dovremmo cercare innanzitutto di accettare le nostre imperfezioni, caratteriali ed essere onesti con noi stessi senza però giudicarci con severità. Le nostre imperfezioni ci rendono unici , ma se proprio non riesciamo a conviverci, facciamo qualcosa per migliorarci .Proviamo la tattica di riconoscere le nostre mancanze quando discutiamo con qualcuno. Scopriremo spesso di avere improvvisamente rimosso la ragione di tanto intestardirci sull'argomento. Nel momento in cui dicidiamo che ci dispiace, e che cercheremo di migliorarci , infonderemo alla discussione....
UN SENTORE DI AUTENTICA ONESTA' ...DISARMANTE . Lina 

Nessun commento: