sabato 23 gennaio 2016

LO ZAINETTO DEI RICORDI .

UNA SCIA DI RICORDI .
Quello che sono oggi viene da ciò che ero ieri,ovvero:la conoscenza del mio passato . Ogni attimo che raccolgo lo conservo nello zainetto dei miei ricordi.
****
 Lo porto sempre sulle mie spalle, è invisibile ma non potrei farne a meno,mi seguono ovunque  io vada  .Ci sono tante tasche e all'interno ci sono tutti i miei ricordi, che vivono li nel posto in cui li ho lasciati . Quando mi fermo a riposare posso aprire le tasche ed accarezzare i miei ricordi .
*****
Ci sono tante tasche , anche quelle con ricordi intensi , che non vorrei mai aprire ; attimi che che non vorrei mai aver vissuto ma sono sempre lì, dentro lo zainetto.Ci sono anche quelli che gravano come macigni ,insostenibili da portare sulle spalle .
*****
Sono li a memoria di qualcosa che mi è capitato e potrebbero casualmente uscire da soli, pulsano dolorosamente insieme al tempo che passa. 
Ci sono altre tasche , con ricordi superficiali, senza comprendere se vi sono ricordi che ancora possiedo o li ho persi per sempre . 
*****
Oggi con un pizzico di malinconia cerco di immaginare da lontano la scia dei ricordi precipitare a valle e perdersi in un bagliore di pura e ordinaria follia .Ma i ricordi fanno parte della nostra vita e solamente Dio ha diritto di dimenticare.
******
 Noi umani abbiamo il dovere di ricordare.
Ma la vita ci insegna che non bisogna vivere solo di ricordi. I ricordi sono l'insieme di tutta la vita ormai passata.Ieri è la storia, domani è un mistero e oggi è un dono chiamato presente .
*****
Mi sono imposto un punto di arrivo, un traguardo. Vado avanti ... 
SENZA VOLTARMI INDIETRO . 

SIAMO FATTI COSI'
Scrive un saggio:Ci sono giorni nella vita in cui non succede niente, giorni che passano senza nulla da ricordare, senza lasciare una traccia, quasi non fossero vissuti.
****
A pensarci bene, i più sono giorni così, e solo quando il numero di quelli che ci restano si fa chiaramente più limitato, capita di chiedersi come sia stato possibile lasciarne passare, distrattamente, tantissimi.
*****
Ma siamo fatti così: solo dopo apprezziamo il prima e solo quando qualcosa è nel passato ci rendiamo meglio conto di come sarebbe averlo nel presente...
MA NON C'E' PIU'

1 commento:

Tomaso ha detto...

Cara Lina, è bello leggere post dei ricordi, ipo questo lo so molto bene!!!
Immagina io domani ci sarà 59° anniversario di matrimonio ti aspetto per il brindisi.
Tomaso